Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

La Nuova Legittima Difesa: Non č Reato Sparare ad Intrusi

La legge prevede che per la concessione del porto d'armi per difesa personale ci siano tutti i requisiti di esposizione a rischio per incolumità personale del richiedente, non solo ma secondo la normativa le armi detenute devono essere ben custodite, non accessibili ad altri e sempre scariche.

Escludendo i cacciatori sono 100.000 gli italiani che possiedono un arma in casa con regolare permesso. A Roma sono 10.000 ad avere un arma a disposizione, spesso più che una garanzia è un pericolo in più: lo dimostra il fatto che negli ultimi anni le autorità hanno deciso di concedere meno licenze per difesa personale 45mila nel 2003, meno di 36mila lo scorso anno.

Secondo il ministero dell'interno anche la tendenza del 2005, va in questa direzione. Non solo gli ultimi fatti di cronaca avvenuti in città hanno avuto come minimo comune denominatore due fattori: oltra all'essere avvenuti nell'ambito famigliare, si sono verificati in case dove erano presenti armi regolarmente denunciate.

il 18 Ottobre 2005 a Via Turati un 15enne in cura per problemi psichici al centro di igiene mentale di Via dei Sabelli, dopo aver avuto una discussione in casa si impossessa di una delle armi del padre e fredda entrambi i genitori. Il 6 Gennaio scorso a Grottaferrata un 26enne accecato dal rancore nei confronti di un suo coetaneo prende in casa la calibro 38 del padre entra nell'abitazione del suo conoscente e spara, uccidendo entrambi i genitori del ragazzo.

Defo

[25-01-2006]

 
Lascia il tuo commento