Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Funerali di Gigi Sabani

il saluto nella Chiesa degli Artisti a piazza del Popolo

Ripetuti applausi hanno accolto, accompagnato, salutato Gigi Sabani. L’ultima volta in mezzo al suo pubblico, agli amici, ai colleghi, alle tante, tantissime persone che hanno assistito ai funerali nella chiesa degli artisti con il volto incredulo.

La sua morte improvvisa, inaspettata scatena sorpresa e rabbia per le scuse mai chieste, per i dubbi irrisolti.

La gente batte le mani quando la sorella dal pulpito grida “mio fratello era il piu’ bravo di tutti” e subito dopo una voce tra la folla urla “Gigi e’ sempre stato innocente”.

Era nato a Roma, in Via della Scrofa il 5 ottobre 1952. Poi si era trasferito con la famiglia al Quarticciolo, un quartiere nuovo, allora popolato da gente semplice, dove visse 28 anni. E alla sua Roma rimase sempre legato, nonostante i molti anni trascorsi a Milano e il successo raggiunto sulle reti televisive nazionali. Gigi Sabani è morto iintorno alle 22.30 a casa della sorella. Si era sentito male nel pomeriggio ma il medico che lo aveva visitato aveva escluso complicazioni. Poi un attacco cardiaco lo ha portato via. La sua faccia, le sue smorfie, la sua voce storpiata, modulata, trasformata li conoscono tutti dopo 28 anni passati in televisione. Lo aveva scoperto Corrado nella trasmissione a quei tempi radiofonica La corrida. poi nel ’79 aveva esordito in tv come imitatore. Lo notò Pippo Baudo e arrivò Domenica in, poi Fantastico e Premiatissima sulle reti Mediaset, Ok il prezzo è giusto. Nel 1990 era tornato in Rai con Stasera mi butto e nel 1991 la consacrazione con la conduzione di Domenica in. La sua carriera si era interrotta bruscamente nel ’96, quando venne coinvolto nella vicenda giudiziaria legata alla corruzione nel mondo dello spettacolo. Fu scagionato e risarcito per i 13 giorni di detenzione trascorsi agli arresti domiciliari.

 
 

[06-09-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE