Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Vertice sul degrado a Trastevere

incontro tra sindaco e prefetto

Contro il degrado di Trastevere le armi da usare sono: la certezza della pena e una maggiore presenza delle forze dell’ordine sul territorio. Ne è convinto il sindaco Veltroni e concorda anche il prefetto Achille Serra che questa mattina in Campidoglio insieme al primo cittadino si è seduto intorno a un tavolo per affrontare il tema della sicurezza.

Un tema che torna in prima piano dopo la diffusione delle immagini registrate dal deputato di FI Francesco Giro dalla finestra del suo appartamento sabato notte. Ragazzine che sniffano cocaina sugli specchietti dei motorini, spacciatori che incassano i soldi e giovani ubriachi o alle prese con la preparazione di spinelli.

Insomma quanto basta per far mobilitare comune e prefettura nella rapida ricerca di una soluzione efficace. Per ora gli interventi immediati sono due e coinvolgono vigili urbani e forze dell’ordine. Tutte le sere a partire da oggi, la polizia municipale controllerà nuove strade e sarà su via della Lungaretta e nella zona di Santa Maria in Trastevere.
Le forze dell’ordine invece presidieranno piazza Trilussa e vicolo del Bologna.

I controlli però da soli non bastano. Il sindaco ha parlato di un grande vuoto normativo sulla certezza della pena, motivo per il quale una persona può essere arrestata e rilasciata il giorno dopo. Un problema tutto italiano – ha detto - fondamentale per la questione sicurezza.

Ma gli interventi da attuare per arginare il fenomeno del degrado di Trastevere sono ancora tanti. I comitati di quartiere che questa mattina hanno partecipato all’incontro in Campidoglio hanno chiesto di impedire l’apertura di nuovi locali nel rione almeno per i prossimi due anni. Da risolvere infatti c’è anche il problema legato al commercio, agli orari di apertura e chiusura dei negozi e al frastuono che ogni notte tiene svegli i residenti del quartiere. Questioni che il comune affronterà in una riunione di giunta fissata per i primi di settembre.

 
 

[28-08-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE