Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sport Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma
 
 

La Supercoppa č della Roma

Inter - Roma 0 - 1, De Rossi (rig.)

Gran pubblico a San Siro per la sfida che apre la stagione. Almeno 50mila spettatori riempiono il Meazza in una serata fresca e ventilata. File ordinate (accolto l’invito a recarsi con largo anticipo allo stadio per agevolare le operazioni di ingresso ai tornelli) e nessun problema di ordine pubblico, con i sostenitori della Roma che occupano l’intero primo anello sotto la curva sud.

Il primo quarto d'ora è un monologo della Roma, che va vicino al gol con Giuly, il quale sbaglia - praticamente a porta vuota - dopo un assist di Tonetto, liberatosi in area su azione di rimessa laterale (grave la disattenzione della difesa interista). Ma in generale è la suadra di Spalletti a dettare il ritmo e a fare il match. L'Inter prova a scuotersi con una fuga di Suazo, ma questa prima fiammata arriva solo al 20'. E soprattutto si tratta di un episodio che non cambia la fisionomia del match, con Giuly che continua a seminare il panico nella difesa nerazzurra (altra occasione d'oro al 27'), grazie anche a scambi in velocità sulla sinistra con Vucinic.

Dopo la mezz'ora affiora anche un po' di nervosismo, dopo un duro scontro di gioco tra Panucci e Burdisso. Stankovic viene ammonito per proteste. La seconda fiammata interista porta i campioni d'Italia vicini al gol. E' Suazo a innescare un sinistro di Ibrahimovic che sfiora il palo. Ed è ancora lo svedese a concludere pericolosamente al 44' (palla ancora fuori di pochi centimetri).

La ripresa vede un'Inter subito più aggressiva, due volte pericolosa in avanti in appena 3'. Ma è ancora Giuly a sbagliare grossolanamente al 4', dopo un assist al bacio di Totti: La conclusione del francese (alta) grida vendetta. E' dell'Inter la prima sostituzione, con Figo che prende il posto di Dacourt. E al 20' l'Inter pareggia il conto delle grandi occasioni: Suazo, inspiegabilmente libero a centro area, salta senza coordinazione a centro area e spedisce di testa a Doni un pallone innocuo. Inter vicina al gol anche al 24', quando Figo spreca, in fuga solitaria, un lancio delizioso di Ibrahimovic facendosi fermare da Doni in uscita.

Al 26' Perrotta cerca un record. Viene espulso da Rosetti prima ancora di riuscire a entrare in campo. Decisivo l'intervento del guardalinee.

Al 33' si sblocca il risultato: Burdisso atterra in area Totti, De Rossi trasforma con un destro angolatissimo, intuito ma non toccato da Julio Cesar. Roma in vantaggio a poco più di dieci minuti dalla fine. E non è troppo difficile difenderlo contro un'Inter nel complesso opaca e lontana dagli standard che le hanno dato un grande scudetto, nella scorsa stagione.

[21-08-2007]

 
Lascia il tuo commento