Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Strade pericolose

Nettunense, via del Mare e la Pontina

Ecco la classifica delle strade più pericolose di Roma, la graduatoria, stilata dall'Automobil Club, vede al primo posto delle strade killer la via Nettunense con una medi di quasi cinque incidenti al giorno per ogni chilometro.

E non va certo molto meglio sulla Via del Mare. La statale, che dal centro porta vero Ostia, annovera 3,62 sinistri per chilometro seguita dalla Pontina con 3,43. Da temere anche l’Anagnina con la sua media di 3,30 incidenti ogni 1000 metri. Dati allarmanti se si pensa che la media nazionale è di meno di un incidente al chilometro. La maggior parte di queste statali non ha le caratteristiche giuste per garantire la sicurezza degli automobilisti.

Si tratta infatti di strade strette attraversate da un notevole flusso di traffico quotidiano. Inoltre è critico, e la denuncia arriva proprio dall’Aci, lo stato di manutenzione dell’asfalto e della segnaletica. Molti degli incidenti sono causati dall’imprudenza degli automobilisti che troppo spesso affondano il piede sull’acceleratore. Non a caso di recente i controlli, in particolare quelli sulla velocità, si sono fatti più serrati. Stando allo studio dell’Aci il 17% degli incidenti avviene sulle strade extraurbane, il 6% sulle autostrade, il 77% in città. E proprio in uno in uno degli incroci più pericolosi di Roma, quello tra via Cristoforo Colombo e via Pindaro, il comune sta ultimando il progetto per la realizzazione di un cavalcavia ciclopedonale. Un arco di legno lamellare che unirà i quartieri dell’Axa e dell’Infernetto.

[09-08-2007]

 
Lascia il tuo commento