Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Tecnologie
 
» Prima Pagina » Tecnologie
 
 

Wireless Usb: addio cavi superflui

presto i nuovi prodotti

Lo standard Wireless USB (WUSB) sarà finalmente una realtà che potremo vedere affiancata alle numerose periferiche usb. Già dal 2006, numerosi produttori si sono mesi al lavoro per realizzare i primi prodotti compatibili. Belkin è pronta per la commercializzazione dei primi hub, Lenovo ha presentato il notebook T61p WUSB e altri marchi sono pronti ad inserire periferiche e pc compatibili.

Dobbiamo .in ogni caso, attendere alcuni mesi. "Molti dispositivi sono al momento in fase di test per ricevere i bollini Certified Wireless USB", ha sottolineato Jeff Ravencraft, presidente dell'USB Implementers Forum.
Il successo del nuovo standard comunque dipenderà esclusivamente dalla collaborazione fra i produttori: quelli specializzati nel segmento pc e i leader del mercato periferiche. Senza questo presupposto gli utenti non saranno in grado di fruire al meglio tale tecnologia.

Belkin, come già detto, ha deciso di concentrarsi inizialmente sugli hub per dare la possibilità ad ogni periferica comune di poter sfruttare lo sfruttare il nuovo standard. Da una parte avremo il cosiddetto dongle e dall'altra un hub con 4 porte USB. In questo modo sarà possibile attivare tutti i collegamenti desiderati. Siamo solo agli inizi poichè, per il futuro, è già prevista la piena integrazione del Wireless Usb sulle motherboard e i chipset come avviene adesso per il Wi-Fi.

La tecnologia wireless USB è basata sullo standard Ultra Wide-Band, capace di raggiungere una velocità massima di 480 Mbit/s entro un raggio di 3 metri e 110 Mbit/s entro un raggio di 10 metri. Dati incoraggianti anche se tale segnale non è in grado di superare l’ostacolo dato dai muri. Potremo trasferire le foto dalla nostra camera verso un hard disk esterno, stampare un file senza preoccuparsi di dove sia la stampante . Entro la fine dell'anno i maggiori produttori di notebook e quelli di periferiche standard arriveranno sul mercato con nuove linee WUSB. A gennaio, con il Consumer Electronics Show, invece, ci sarà il debutto delle camere digitali, dei cellulari e dei lettori multimediali compatibili. "Gli anni per una diffusione capillare saranno il 2009 e 2010. Il W-USB, comunque, se la dovrà vedere con il Bluetooth soprattutto nel campo delle condivisioni delle immagini fra cellulari. Il Bluetooth 3.0, però, sarà in ogni caso un alleato del Wireless USB, perché di fatto condivide la stessa tecnologia radio UWB.

Per consigli o segnalazioni scrivete a: tecknologie@corriereromano.it

Stefano Soriano

[24-07-2007]

 
Lascia il tuo commento