Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Raccolta porta a porta

bene la sperimentazione

Piace sempre di più al comune il porta a porta, dopo la sperimentazione a Colli Aniene e nel quartiere di Decima il sistema di raccolta di rifuti a domicilio potrebbe coinvolgere presto almeno un quinto dei cittadini romani.

Il porta a porta è l’unico sistema efficace, e anche il più costoso, per far aumentare le percentuali di raccolta differenziata che entro il 2007, secondo i termini stabiliti dal piano rifiuti regionale, devono raggiungere almeno il 40% ed entro il 2009 arrivare al 50%.

Secondo gli ultimi dati del Comune dove è stato introdotto il nuovo sistema la quota di rifiuti recuperati ha raggiunto punte del 70. Intanto l’assessore all’ambiente dario esposito annuncia che gia’ ci sono comitati e associazioni che fanno a gara per candidare i loro quartieri di residenza per la sperimentazione del nuovo sistema :“il porta a porta potrebbe coinvolgere fino ad un milione di cittadini romani in pochi anni” – ha concluso Esposito-

Forse più realista il presidente dell’Ama Hermanin che pensa di poter arrivare al 26% di raccolta differenziata nel 2007, con un aumento del 5% annuo, ben lontano dall’obiettivo di legge del 40%.

A fine 2008 – dichiara il presidente dell’Ama- si conta di servire tramite porta a porta almeno 200.000 cittadini a cui si chiede la necessaria collaborazione per far si che il servizio sia efficiente; insomma ad ogni cassonetto la sua differenziata.

 
TAG: rifiuti
 

[09-07-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE