Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Animalisti contro la corrida

protesta all'ambasciata spagnola

animalisti in protesta di fronte all'ambasciata spagnola

Manifestazione di protesta degli animalisti italiani, vestiti da tori hanno criticato la cruenza della corrida. Sfoggiando lo slogan:"Contro la corrida per la Spagna che ci piace" gli animalisti si sono dati appuntamento questa mattina in piazza Fontanella Borghese sotto l'ambasciata spagnola per ribadire che un'alternativa alla corrida esiste.

Corna in testa, vestiti di bianco con il fazzoletto rosso al collo - abbigliamento classico della corsa dei tori di San Firmino a Pamplona altro oggetto della protesta degli animalisti - striscioni e cartelli contro la corrida, una cinquantina di manifestanti hanno assistito al flamenco in piazza inscenato da alcune animalisti per ribadire il concetto che la Spagna che piace è un'altra. Ogni anno - secondo i dati forniti dagli animalisti - in Spagna, per la corrida, vengono uccisi 40mila tori per una tradizione che coinvolge circa il 25% degli spagnoli. Altro obbiettivo della protesta e' la corsa dei tori di Pamplona. Il 5 luglio, il giorno prima del tradizionale appuntamento di San Firmino, gli animalisti italiani parteciperanno, insieme a quelli di tutto il mondo, alla "corsa dei nudi". Una corsa che vede scappare per i vicoli di Pamplona
persone nude anziché tori.

[28-06-2007]

 
Lascia il tuo commento