Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Rapina al Portuense

si cerca il terzo bandito fuggito in motorino

E’ ancora in liberta’ uno dei componenti della banda che ieri e’ stata sopresa mentre tentava il colpo alla banca Toscana di via Portuense 478.

Si tratta dell’uomo che fungeva da palo, che quando ha visto l’arrivo degli agenti e’ fuggito, riuscendo a far perdere le proprie tracce.

Il piano dei banditi era semplice: attraverso un buco praticato dal garage avevano intenzione di farsi trovare in banca dagli impiegati prima dell’apertura. La loro intenzione era quella di attendere l’arrivo del direttore per farsi aprire il caveau.

Parrucche e baffi finti, i due avevano diverse fascette per legare e tenere in ostaggio chiunque fosse entrato nell’istituto di credito. Il progetto criminale è andato in fumo a causa di uno dei residenti dello stabile che ha notato alcuni movimenti sospetti verso le 7.30 e ha dato l’allarme.

Poi hanno fatto tutto due agenti che hanno ingaggiato una violenta colluttazione con i banditi. Uno di questi ha anche aperto il fuoco e poi e’ stato ferito ad una gamba e una mano. Gli arrestati sono un romano di 54 anni e un cittadino polacco di 33.

La tentata rapina di ieri e’ solo l’ultima di una lunga serie. I dati diffusi dall’associazione bancaria italiana testimoniano che a roma le rapine sono in aumento: 270 nel 2006 contro le 230 registrate nell’anno precedente. Una crescita del 17,4%, ben superiore al dato nazionale

 
TAG: rapina
 

[27-06-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE