Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sanita' Roma
 
» Prima Pagina » Sanita' Roma
 
 

San Filippo Neri; riaperte le sale operatorie

rientrati i 22 infermieri che erano in protesta

Sono state riaperte questa mattina 6 sale operatorie al San Filippo Neri.I rappresentanti sindacali, dal canto loro, rendono noto che esiste un documento firmato dal direttore sanitario del presidio, che anticipa al 2 luglio la riduzione estiva dei posti letto per carenza di personale. Dai primi mesi dell’anno, inoltre, non sarà più possibile prenotare visite cardiologiche, ecocardiogramma e test da sforzo ambulatoriali.

Stamani, sono rientrati 22 infermieri al san Filippo Neri, così sono stati assicurati turni operatori nelle 2 camere di ginecologia e in 4 del blocco principale, più l'emergenza.

Il nosocomio, sabato, aveva chiuso tutte e 12 le sale operatorie, per mancanza di personale. 115 gli inferimeri ammalati.
Un’ epidemia improvvisa o un’ azione di disobbedienza civile?

La procura di Roma aprira’ un’ inchiesta per accertare le responsabilità, mentre, per Augusto Battaglia, assessore regionale alla sanità, la priorità sarebbe quella di dar seguito agli accordi siglati con i sindacati per ciò che riguarda la stabilizzazione del personale precario e la deroga al blocco delle assunzioni.

È confermato, intanto, lo sciopero della sanità proclamato per il 28 giugno prossimo. Un "atto doloroso ma inevitabile” lo definisce tommaso ausili, segretario regionale della cisl del Lazio. I sindacati precisano che i "lavoratori della sanità sono disposti a dare il loro contributo migliorando le condizioni del proprio impiego ma non possono farlo se si tagliano le risorse necessarie a garantire più flessibilità ed efficienza dei servizi".

[25-06-2007]

 
Lascia il tuo commento