Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

Qualifiche ad Austin, Vettel in pole. Solo nono Alonso

il mondiale sempre pi lontano per Fernando?

Niente da fare per la Ferrari. Niente da fare per Fernando Alonso che, al primo Gp di Austin, partirà solo dall'8° posto (guadagnando una posizione su Gosjean che viene penalizzato di 10 posizioni). Se la rossa non riesce a mandare in temperatura gli pneumatici invece la Red Bull pare adattarsi bene al nuovo Gp statunitense. Il solito Vettel ha ottenuto il giro più veloce con l'ennesima pole position, il tedesco ha chiuso con il crono di 1'35"657. Lewis Hamilton, su McLaren, si inserisce tra le due Red Bull e partirà secondo. Terzo Mark Webber. Quarto tempo per la Lotus di Romain Grosjean (ma sarà retrocesso al 9° posto per la sostituzione del cambio), quinto Kimi Raikkonen sempre su Lotus, sesta la Mercedes di Michael Schumacher. Grossa delusione in casa Ferrari con Alonso che vede allontanarsi i sogni di mondiale. Lo spagnolo partirà, come detto, solo dalla quarta fila e dal lato sporco della pista. Felipe Massa non è andato oltre la settima posizione ma per la prima volta dall'inizio dell'anno partirà davanti al compagno di squadra.

Le strategia della Ferrari nella gestione delle gomme in qualifica ha sorpreso tutti: i tecnici hanno deciso di mandare Alonso e Massa in pista, durante la Q3, con gomme medie usurate. I piloti hanno avuto continui problemi a mandare in temperatura le gomme con conseguente mancanza di grip e calo di prestazioni. Ora serve un miracolo in gara, forse solo la grinta da combattente di Alonso può ribaltare il risultato delle qualifiche. Ma se Vettel vincesse il Gp, allora Alonso dovrebbe arrivare almeno al quarto posto, altrimenti il mondiale sarebbe matematicamente del tedesco.

POS  PILOTA                TEAM                 TEMPO       GAP
 1.  Sebastian Vettel      Red Bull-Renault     1m35.657s
 2.  Lewis Hamilton        McLaren-Mercedes     1m35.766s  + 0.109
 3.  Mark Webber           Red Bull-Renault     1m36.174s  + 0.517
 4.  Romain Grosjean       Lotus-Renault        1m36.587s  + 1.051*
 5.  Kimi Raikkonen        Lotus-Renault        1m36.708s  + 1.137
 6.  Michael Schumacher    Mercedes             1m36.794s  + 1.280
 7.  Felipe Massa          Ferrari              1m36.937s  + 1.484
 8.  Nico Hulkenberg       Force India-Mercedes 1m37.141s  + 1.643
 9.  Fernando Alonso       Ferrari              1m37.300s  + 0.930
10.  Pastor Maldonado      Williams-Renault     1m37.842s  + 2.185

Tempo limite in Q2 1m37.404s                               Gap in Q2
11.  Bruno Senna           Williams-Renault     1m37.604s   + 1.808
12.  Jenson Button         McLaren-Mercedes     1m37.616s   + 1.820
13.  Paul di Resta         Force India-Mercedes 1m37.665s   + 1.869
14.  Jean-Eric Vergne      Toro Rosso-Ferrari   1m37.879s   + 2.083
15.  Sergio Perez          Sauber-Ferrari       1m38.206s   + 2.410
16.  Kamui Kobayashi       Sauber-Ferrari       1m38.437s   + 2.641
17.  Nico Rosberg          Mercedes             1m38.501s   + 2.705

Tempo limite in Q1: 1m38.862s                              Gap in Q1
18.  Daniel Ricciardo      Toro Rosso-Ferrari   1m39.114s   + 2.556
19.  Timo Glock            Marussia-Cosworth    1m40.056s   + 3.498
20.  Charles Pic           Marussia-Cosworth    1m40.664s   + 4.106
21.  Vitaly Petrov         Caterham-Renault     1m40.809s   + 4.251
22.  Heikki Kovalainen     Caterham-Renault     1m41.166s   + 4.608
23.  Pedro de la Rosa      HRT-Cosworth         1m42.011s   + 5.453
24.  Narain Karthikeyan    HRT-Cosworth         1m42.740s   + 6.182

* 5 posizioni di penalità per sostituzione cambio

[17-11-2012]

 
Lascia il tuo commento