Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politikamente
 
» Prima Pagina » Politikamente
 
 

La memoria corta...

Una cura di fosforo per la politica

Non passa un giorno senza che qualche illustre esponente della CDL suggerisca al Governo di andare a casa. Quel che è successo ieri in Parlamento ad opera della Lega Nord è stato semplicemente scandaloso. Sembrava una bravata degna dei celebri filmati presenti su Youtube che hanno come protagonisti i liceali.

L'Italia è un Paese dalla memoria a breve termine; quella a lungo termine, per inspiegabili ragioni, stenta a funzionare correttamente. Ora, mi chiedo: la Lega, Berlusconi, Schifani, Bondi, Fini, si ricordano di essere stati al Governo del Paese per 5 anni di fila e di aver concluso il loro "lavoro" poco più di un anno fa?
Evidentemente la CDL dovrebbe fare una bella cura a base di fosforo per ricordare, perlomeno, il passato recente.

Sembra quasi che la Sinistra stia governando da dieci anni, che la criminalità sia colpa della sinistra, che tutto sia colpa della sinistra. Al contrario, sembra che la CDL abbia prodotto chissà quali risultati nel recente passato. Per carità, la sinistra potrebbe fare qualcosa di più, ma per 5 anni sono stati i vari Bondi, Schifani e Calderoli a "governarci".
Quando alcuni esponenti leghisti parlano di riforme indispensabili per il Paese (o solo per il Nord?) mi domando perchè non ne abbiano approfittato quando essi stessi erano al potere e, ricordo, con una maggioranza ben più ampia.

Per quanto riguarda la sinistra, provo a dare un consiglio agli esponenti di Governo: visto che l'Italia ha una memoria corta, provate a fare qualcosa che verrà ricordata a lungo, altrimenti verrete ricordati per le stesse cose che aveva fatto la CDL: un bel nulla, un vuoto cosmico...

Informatore

L'Italia che non va

[16-06-2007]

 
Lascia il tuo commento