Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Frane e alluvioni, Lazio a rischio idrogeologico

il 98% dei comuni a rischio, soprattutto in provincia di Frosinone

Nella nostra regione oltre il 98% dei comuni è a rischio idrogeologico: primo posto per la provincia di Frosinone, seguita da quella di Roma. Nella capitale sono circa 1800 gli ettari nel bacino del tevere che presentano criticità, tra i quali oltre 550 sono considerati a rischio “molto elevato”. Questi i dati rielaborati da Legambiente a partire dall’ultimo rapporto sul rischio idrogeologico del ministero dell’Ambiente.

Un problema complesso, che richiederebbe una costante opera di prevenzione e manutenzione del territorio. Peccato che, secondo Legambiente, a Roma sarebbero stati stanziati solo 60 milioni a fronte dell’1,7 miliardi di euro considerati necessari dall’autorità di bacino del Revere per intervenire nelle aree a rischio. Risorse che è sempre più difficile reperire, anche a causa delle spese destinate agli interventi straordinari per frane e alluvioni, in continuo aumento a causa dei cambiamenti climatici.

[15-11-2012]

 
Lascia il tuo commento