Giornale di informazione di Roma - Sabato 01 ottobre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sport Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma
 
 

Derby, ci siamo!

Poche ore all'inizio della stracittadina

Un derby fra squadre che, se non sono malate, bene bene non stanno. Così, la prima sfida in panchina fra Dejan Petkovic e Zdenek Zeman potrà essere un trampolino di lancio per chi vincerà e l’anticamera del calcio per chi uscirà sconfitto. Vincerà la paura? Può darsi, anche se i precedenti con Zeman in panchina (anzi, sulle panchine), risalenti alla seconda metà degli anni novanta, parlano di sfide ricche di gol. Di certo la frase del boemo in conferenza stampa è stata emblematica: “chi già ha giocato il derby sa a cosa va incontro, chi non lo ha mai giocato se ne accorgerà in campo”. E’ per questo che la partita sfugge a qualunque genere di pronostico e di razionalità calcistica.

FORMAZIONI TIPO – Petkovic è riuscito a risparmiare quasi tutta la formazione titolare nell’infrasettimanale col Panathinaikos, e potrà schierare, col suo 4-1-4-1, i suoi uomini migliori (a eccezione, molto probabilmente, di Stefan Radu). Zeman, invece, sembra orientato a cambiare ancora una volta: praticamente certo l’impiego di De Rossi, resta da stabilire se il centrocampista di Ostia giocherà da regista, con Tachtsidis relegato in panchina, o interno destro accanto al greco. In difesa ballottaggio fra Castan e Burdisso, col primo leggermente favorito. Due le chiavi tattiche: le fasce e il centrocampo. Sulle corsie laterali, paradossalmente, le squadre hanno lo stesso tipo di impostazione: terzini puri e tornanti “impuri”. E’ per questo che vincerà il duello chi sarà più in palla. A centrocampo, in teoria, la Roma può contare su più uomini di quantità. Tuttavia, è prevedibile una forte sofferenza giallorossa per l’azione fra le linee di Hernanes e per la sua capacità di saltare l’uomo. Attenzione ovviamente anche a Klose, che potrebbe sfruttare la difesa alta della Roma e risultare ancora una volta decisivo. Dall’altra parte, gli uomini di Zeman potranno puntare sulla velocità della manovra offensiva, che metterebbe in difficoltà la linea difensiva biancoceleste, assai difettosa negli ultimi tempi.

STATISTICHE – E’ il derby numero 139 di campionato (171 le sfide totali): la Roma si è imposta 48 volte, contro le 36 della Lazio e i 54 pareggi. I giallorossi hanno segnato 168 reti, mentre i biancocelesti sono fermi a 132. Francesco Totti è, nella storia, il giocatore ad aver disputato (per distacco…) più derby di campionato con 31 presenze. Suoi anche il record positivo del maggior numero di vittorie (10) e quello negativo delle sconfitte (11). Il record di gol segnati appartiene invece a parimerito a Dino Da Costa e Marco Delvecchio con 9 marcature, seguiti a 8 proprio da Totti, recordman dei calciatori in attività. Vincenzo Montella è l’uomo ad aver segnato più gol in una partita (4).
INCOGNITA MALTEMPO – I meteorologi parlano di possibili, forti precipitazioni proprio in coincidenza con l’inizio della gara.

Simone Luciani

[11-11-2012]

 
Lascia il tuo commento