Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Elezioni Usa, la comunità americana attende l'esito del voto

maratona elettorale bipartisan alla John Cabot University, a Testaccio la notte dei "democratici all'estero"

L’America democratica e quella repubblicana di Roma attenderanno fino a notte fonda il risultato delle elezioni oltreoceano. Barack Obama o Mitt Romney: gli americani dovranno scegliere tra la conferma del democratico e primo presidente di colore degli States ed il suo sfidante repubblicano. Le elezioni saranno seguite passo passo anche nella nostra città e non solo dalla comunità a stelle e strisce vista l’importanza delle poltiche economiche Usa sull’Europa.
A Testaccio, in via Galvani, durante la notte dei “democratici all’estero” si faranno le ore piccole in attesa del verdetto, previsto per l’alba. Dalle 20:30 invece il Partito democratico, fino alle 3 di notte, seguirà in diretta lo spoglio, Stato per Stato, dal Tempio di Adriano. Maratona elettorale bi-partisan invece in via della Lungara alla John Cabot University, la più famosa università americana in città.

Roma vivrà dunque una lunga notte elettorale in attesa di capire chi sarà il nuovo presidente degli Stati Uniti; molto dipenderà dall’esito del voto in Florida ed Ohio, i due stati chiave che assegnano 29 e 18 delegati. Secondo gli analisti, che vedono favorito, seppur di poco, Barack Obama, la partita potrebbe comunque giocarsi sul fil di lana arrivando alla conta di ogni singolo voto così come successe esattamente 12 anni fa, il 7 novembre del 2000, nella sfida tra Al Gore e George W. Bush. Alla fine di un lungo riconteggio in Florida, pur avendo meno voti del suo sfidante, i risultati decretarono vincitore il repubblicano Bush.

[06-11-2012]

 
Lascia il tuo commento