Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Ciampino, smascherata evasione milionaria

sette denunce, sequestrati 1,2 milioni di euro

Una frode fiscale milionaria di un'azienda nel commercio all'ingrosso di materiale elettronico ed hi-tech di Ciampino è stata scoperta dalla Guardia di Finanza. La società avrebbe evaso circa 13 milioni di euro emettendo fatture false. Ecco il metodo usato per aggirare il fisco ricostruito dai finanzieri: venivano reclutati giovani nullafacenti disposti ad assumere la carica di amministratore nelle diverse società “cartiere” costituite, che venivano interposte soltanto formalmente nei passaggi di milioni e milioni di euro di merce, al fine di assumersi l’integrale debito dell’IVA, che non veniva mai corrisposta all’Erario. Viceversa, le imprese “sane”, destinatarie finali della merce, maturavano crediti dell’imposta dallo Stato, di cui veniva chiesto il rimborso ovvero la compensazione con una preesistente situazione debitoria nei confronti del Fisco.

I finanzieri, diretti e coordinati dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Velletri dottor Bertolini, hanno sottoposto a sequestro preventivo oltre 1,2 milioni di euro depositati su vari conti correnti, quale provento dell’attività illecita.
Sette persone sono state denunciate per associazione a delinquere finalizzata alla frode fiscale. Tra questi c'è l'amministratore dell'azienda, un cittadino romeno pluripregiudicato con un passato da muratore. Gli altri denunciati sono tutti italiani.

[02-11-2012]

 
Lascia il tuo commento