Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Accoltellato durante la festa di Halloween

tentato omicidio tra studenti italo-americani

Una festa di Halloween finita in tragedia per cinque studenti italo americani; un ragazzo è ricoverato in gravi condizioni dopo esser stato ferito con 25 coltellate, un altro è rimato ferito lievemente ed un terzo è stato arrestato per tentato omicidio. E' accaduto in un appartamento di via del Cardello, nel rione Monti, in pieno centro, dove, per motivi ancora da accertare, ma probabilmente legati anche all'abuso di alcol e droga, è scoppiata una violenta lite.

I tre passano la notte di Halloween in una discoteca sulla via Laurentina, bevendo alcol ed assumendo alcune droghe. Poi tornano a casa e si mettono a letto. Improvvisamente uno studente si alza e si avvicina alla vittima iniziando ad infliggere, per 25 volte, profondi fendenti con un coltello. Il terzo amico, che dorme con loro, cerca aiuto chiamando il fidanzato della sorella della vittima che è nella stanza accanto dello stesso appartamento. Quest'ultimo tenta di fermare l'aggressore ma anche lui rimane ferito, per fortuna lievemente. Sul posto intervengono gli agenti del commissariato Trevi, allertati dal 118, da cui arriva una richiesta di soccorso intorno alle 8.50. La polizia blocca definitivamente il giovane ormai fuori di sè.

Gli investigatori non escludono che prima dell'aggressione, i tre, tornati a casa, avessero continuato a fare uso di droghe o alcol proseguendo il party nell'appartamento, dove sono state trovate piccole dosi di hashish e cocaina. I cinque giovani coinvolti nell'episodio sono tutti studenti italo-americani di circa 30 anni e frequentano la scuola 'John Cabot', un istituto statunitense di Roma. I feriti sono stati portati al San Giovanni, quello più grave in codice rosso: contro di lui sono state sferrate numerose coltellate in diverse parti del corpo e una gli ha perforato un polmone.

[01-11-2012]

 
Lascia il tuo commento