Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Assalto portavalori, fermata guardia giurata

in manette il presunto esecutore della tentata rapina. E' un dipendente della stessa societÓ

Si trova a Regina Coeli da due giorni ma la notizia del suo arresto è stata diffusa solo oggi quando il Gip ha convalidato il provvedimento di fermo. In carcere è finita la guardia giurata 39 enne che lo scorso 15 ottobre a via dei Carafa, zona pisana, tentò –secondo gli inquirenti - di rapinare un furgone portavalori sparando e ferendo gravemente due colleghi. L’uomo è indiziato per tentata rapina e tentato omicidio. Sposato, padre e finora incensurato, dopo l’assalto al furgone si recò sul posto di lavoro per riprendere la sua normale attività. Al momento dell’interrogatorio si è avvalso della facoltà di non rispondere, ma è stato incastrato dalla prova del dna condotta sul passamontagna recuperato il giorno stesso a pochi metri dall’agguato e dall’identikit realizzato con la collaborazione dei testimoni.

Erano le 7 del mattino. Il 39 enne ha atteso il convoglio nei pressi di un supermercato. Alla vista dei colleghi ha estratto la pistola calibro 40 – forse la stessa della quale denunciò il furto due anni fa – sparando per primo contro i colleghi. Due delle tre guardie furono ferite. Uno di loro è tuttora in pericolo di vita, ricoverato in gravissime condizioni. La rapina fu sventata dalla reazione armata di una delle guardie che mise in fuga il malvivente. Ad oggi, secondo i carabinieri, non esistono elementi che facciano pensare alla presenza di un complice. Ipotesi, però, non del tutto accantonata.

[30-10-2012]

 
Lascia il tuo commento