Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Regione, indagati Abbruzzese e Rauti per abuso d'ufficio

l'ufficio di presidenza regionale avrebbe prorogato l'incarico al segretario Cecinelli senza averne diritto

La Procura di Roma, nell'ambito dell'inchiesta sull'uso dei fondi Pdl, ha iscritto nel registro degli indagati il Presidente del Consiglio regionale Mario Abbruzzese ed Isabella Rauti, consigliere di segreteria e moglie del sindaco Alemanno. I due sono indagati per concorso in abuso d'ufficio riguardo alla proroga dell'incarico al segretario generale Nazareno Cecinelli, che sarebbe invece dovuto andare in pensione.

In tutto sei indagati - Oltre a Mario Abbruzzese ed Isabella Rauti risulta indagato anche il vicepresidente del Consiglio regionale Raffaele D'Ambrosio ed i consiglieri Gianfranco Gatti, Claudio Bucci e Bruno Astorre. Parallelamente a questa indagine anche la Corte dei Conti del Lazio sta svolgendo accertamenti per valutare l'esistenza di possibili danni erariali provocati dalla proroga dell'incarico a Cecinelli. Secondo quanto si apprende gli inquirenti non avrebbero intenzione di sentire a breve gli indagati. Proseguirebbero invece le indagini sulle delibere e l'iter procedurale che ha portato alla proroga della nomina di Cecinelli. Secondo il pm Alberto Pioletti, il 28 marzo 2012, l'ufficio di presidenza avrebbe prorogato l'incarico a Cecinelli in violazione delle disposizioni legislative sull'affidamento di incarichi dirigenziali a tempo determinato.

[29-10-2012]

 
Lascia il tuo commento