Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Omicidio al parco degli Acquedotti, ucciso 30enne su una panchina

Due testimoni che hanno assistito all'agguato. Si cercano tre italiani

Omicidio al Tuscolano, nel Parco degli Acquedotti. La vittima è un cittadino sudanese di 30 anni ucciso con due colpi di pistola al petto, in via Lemonia. La vittima aveva con sè ancora il certificato dell'ultima sanatoria per la regolarizzazione degli immigrati. In terra sono stati trovati due bossoli di una pistola semiautomatica. Si sta ancora indagando per fare luce sulla dinamica dell'omicidio. Per chiarire cosa sia successo la squadra mobile sta interrogando due testimoni che avrebbero assistito all'agguato mortale.

Due testimoni sono stati portati negli uffici della squadra mobile per essere ascoltati: avrebbero assistito all'omicidio. I due stavano facendo jogging nel parco, verso le 15:30, hanno notato tre uomini avvicinarsi alla vittima che era seduta su di una panchina del parco. Poi i tre avrebbero sparato per poi allontanarsi di corsa, lasciando il corpo a terra. I due testimoni hanno raccontato di aver visto fuggire gli assassini a bordo di un'auto, della quale è stato preso il numero di targa. Gli uomini della squadra mobile sarebbero già molto vicini agli autori dell'omicidio. La polizia starebbe cercando tre italiani. Alla base dell'omicidio ci sarebbe una questione di denaro che la vittima avrebbe dovuto recuparare.

[28-10-2012]

 
Lascia il tuo commento