Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

Motogp, Lorenzo mondiale. Festa anche per Stoner

Pedrosa, scivolato, consegna il titolo al maiorchino dopo solo un giro e mezzo

Il pilota della Yamaha, Jorge Lorenzo, si è laureato campione del mondo della Classe MotoGp al termine del Gran Premio d'Australia vinto da Casey Stoner su Honda. Lo spagnolo è arrivato secondo, mentre Valentino Rossi su Ducati si è classificato al settimo posto.

Non ha avuto rivali Casey Stoner sul tracciato di Phillip Island. L'australiano ha conquistato la sua sesta vittoria sulla pista di casa, trasformando l'ultimo giro in una specie di passerella davanti al suo pubblico. Il pilota della Honda che si ritirerà a fine stagione è passato sotto alla bandiera a scacchi con 7,8s su Jorge Lorenzo (Yamaha), che si aggiudica con questo piazzamento il suo secondo mondiale nella classe regina. Il tanto atteso duello con Dani Pedrosa (Honda), in effetti è durato solo un giro e mezzo, poi la scivolata che ha spalancato le porte del titolo al maiorchino della Yamaha. Dal momento della caduta in poi, Stoner ha continuato ad accumulare vantaggio, mentre Lorenzo rimaneva in seconda posizione in attesa della bandiera a scacchi. Sul podio di Phillip Island sale anche l'inglese Cal Crutchlow (Yamaha), mentre il migliore tra i piloti italiani è ancora una volta Andrea Dovizioso (Yamaha), quarto in questa occasione. Settimo posto per Valentino Rossi (Ducati), lontanissimo dai protagonisti, per il distacco - siderale - da Stoner di oltre 37 secondi. Il problema, comunque, non è solo di Rossi. Tutti i piloti con le Ducati, infatti, gli sono alle spalle a partire dal compagno di squadra Nicky Hayden che è ottavo, mentre Karel Abraham e Hector Barbera sono rispettivamente nono e decimo.


Vincenzo Samà

 
 

[28-10-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE