Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Rugby
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Rugby
 
 

Eccellenza: sconfitte per Lazio e Fiamme Oro

La squadra della Polizia sconfitta dal Mogliano, i biancocelesti cadono a San Doną

Le romane – Altra sconfitta tra le mura di casa per le Fiamme Oro, che devono arrendersi al Marchiol Mogliano: finisce 8-42, al termine di una partita che gli ospiti risolvono nella seconda frazione dopo qualche difficoltà. La squadra romana passa in vantaggio a inizio match e regge per mezz’ora prima di farsi riacciuffare e superare, tanto che si va negli spogliatoi sul 3-10. Ma i successivi quaranta minuti sono tutt’altra musica: prima i due piazzati di Canale che fanno scappare in avanti i veneti; poi la pioggia di mete con Candiago, Cerioni, Galon e Massaro, tutto nel giro di venti minuti e poco più. Per le Fiamme Oro l’unica segnatura di giornata arriva a cinque dal termine, la firma Endrizzi ma non serve a nulla. I romani incassano un’altra sconfitta e restano in fondo al gruppo, con un solo punticino.

Perde anche la Mantovani Lazio, che a San Donà si dimentica di giocare il secondo tempo e butta alle ortiche un’occasione d’oro per restare ai piani alti della classifica. In una giornata quasi invernale è il San Donà a cominciare meglio. La partita non è bella – tanti errori, poco ritmo – ma sono i padroni di casa a fare di più. E al quarto d’ora arriva la meta. Vantaggio giusto che però dura pochissimo: nel giro di cinque minuti la Lazio colpisce con la punizione di Gerber e la meta di Rubini. È il sorpasso, San Donà si smarrisce e deve subire ancora a fine primo tempo, quando Mannucci conclude caparbiamente una prolungata – e disordinata – azione offensiva a ridosso della meta. Si va negli spogliatoi sul 7-13 e la Lazio rimane lì. La seconda frazione è tutta giocata dal San Donà, che non è bello da vedere ma almeno ha il merito di provarci. La Lazio rimedia solo due cartellini gialli e nel periodo di massima inferiorità numerica i padroni di casa vanno in meta. È il sorpasso, chi si aspetta la reazione dei biancocelesti resta deluso: è ancora San Donà ad affondare il colpo con la terza meta di giornata. Gerber, a tempo scaduto, sbaglia anche la punizione che avrebbe fruttato il bonus difensivo. Finisce 21-13.

Le altre – Viadana come un treno: sul campo del Reggio i lombardi mettono a segno l’ennesima vittoria e sono quattro su quattro dall’inizio della stagione, tutte corredate dal punto bonus offensivo. Finisce 3-24 per gli ospiti, con quattro mete nel corso del match – due per tempo. A finire sul tabellino sono Padrò (doppietta per lui), Pascu e Sintich. Il Reggio resta ultimo in classifica a zero punti, Viadana guarda invece tutti dall’alto.
Turno tranquillo anche per Calvisano che in casa piega 36-10 i Crociati. Partita virtualmente archiviata già alla fine del primo tempo, chiuso 17-3 dopo la meta al quarto d’ora di Picone e quella tecnica assegnata allo scadere della prima frazione. Il secondo tempo serve per arrotondare il punteggio e maturare il punto bonus offensivo grazie alle mete di Hehea, Gennari, Vunisa e Castello.
Deve sudare invece Rovigo che al Battaglini piega 16-9 un Prato mai domo. Sono gli ospiti a sbloccare il match, prima di essere superati dalla meta di Montauriol. Il piede di Della Rossa tiene però in scia i toscani per gran parte della partita, prima che la precisione alla piazzola di Basson non uccida il match. Quattro punti in classifica per Rovigo e un punto per Prato. 
A L’Aquila scende Petrarca e coglie una vittoria larga. Il 3-32 finale la dice lunga sugli equilibri visti in campo. Ospiti che non concedono nulla agli abruzzesi: dopo un primo tempo terminato sostanzialmente in parità, le mete di Ansell, Travagli, Bettin e la segnatura tecnica a match quasi scaduto valgono il bottino pieno per il Padova.

Risultati - IV° giornata
Rugby Reggio - Rugby Viadana 3 - 24
Fiamme Oro Roma - Marchiol Mogliano 8 - 42
Cammi Calvisano - Crociati Rfc 36 - 10
Vea- femi Cz Rovigo Delta - Estra I Cavalieri Prato 16 - 09
L'Aquila Rugby - Petrarca Padova 03 - 32
M-Three San Donà - Mantovani Lazio 21 - 13

Classifica
Viadana 20 ; Cammi Calvisano 19 ; Petrarca Padova 18 ; Estra I Cavalieri Prato 16 ; Marchiol Mogliano 14 ; Vea Femi Cz Rovigo Delta 13 ; ; M-Three San Donà 9 ; Mantovani Lazio 6 ; L'Aquila Rugby e Fiamme Oro Roma 1 ; Rugby Reggio e Crociati Rfc 0

Antonio Scafati

[27-10-2012]

 
Lascia il tuo commento