Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Open data, l'informazione della PA accessibile a tutti

i dati della cittā in digitale a disposizione di aziende, informatici o appassionati di app

Da oggi il Campidoglio mette a disposizione di aziende, specialisti e semplici appassionati d’informatica i dati della pubblica amministrazione che riguardano la città. E’ tutto scaricabile in formato digitale dal sito dati.comune.roma.it; dagli asili nido, alla lista delle piazzole taxi e poi gli elenchi degli esercizi commerciali, alberghi, agriturismi,i dati sulla popolazione romana ed altro ancora. Le informazioni, in formato Excel, possono essere elaborate da specialisti, tecnici informatici o grandi aziende del settore per realizzare applicazioni utili ai romani che possono poi essere consultate su Smartphone, Tablet o tramite il web. Tutti i dati messi a disposizione da Roma Capitale sono liberamente utilizzabili, anche a fini commerciali. Con Open Data il Campidoglio recepisce così la direttiva europea del 2003 in cui si incentiva il rilascio del patrimonio informativo della pubblica amministrazione.

"Il lancio del nuovo sistema operativo Windows 8 è avvenuto stamani, in anteprima nazionale, in occasione degli “Open Data” di Roma. Un colosso come la Microsoft ha scelto la Città eterna per l’importante debutto della sua nuova creatura a dimostrazione di quanto la Capitale sia ormai un fulcro della tecnologia". Lo dichiara, in una nota, l’assessore ai Servizi tecnologici, Enrico Cavallari, a margine della visita degli spazi espositivi dei partner informatici che stanno partecipando alla settimana "Open Data" di Roma Capitale presso il centro commerciale Euroma2.
"Oltre al lancio di Windows8, Microsoft ha messo a punto l’applicazione “RomaPerVoi” sviluppata sul nuovo sistema operativo con l’obiettivo aiutare l’utenza a visualizzare in modo intuitivo i servizi disponibili in città: tutto questo in linea con il presupposto di contribuire a migliorare il dialogo tra cittadini e pubblica amministrazione".

[25-10-2012]

 
Lascia il tuo commento