Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Investė bimbo di 12 anni, pirata della strada condannata

il piccolo Francesco versa ancora in gravi condizioni dopo l'incidente dello scorso 19 aprile

E’ stata condannata a quattro anni e dieci mesi Daniela Zazza. La donna, lo scorso 19 aprile, aveva investito un bambino di 12 anni sulle strisce pedonali in via Pietro Maffi, a Torrevecchia e poi era scappata senza prestare soccorso. Il piccolo di 12 anni è ancora ricoverato in coma al Bambin Gesù.

La donna di 35 anni è stata condannata con rito abbreviato dal gup Valerio Savio per omissione di soccorso e calunnia. Subito dopo l’incidente infatti aveva depistato le indagini incolpando il compagno che era finito in carcere al suo posto. “Avevo paura di perdere la patria potestà del mio bambino” ha detto al giudice. Per un disguido burocratico invece l’imputata è stata prosciolta dall’accusa di lesioni gravissime: la denuncia non sarebbe stata presentata dalla famiglia del ragazzino al momento dell’incidente ma solo dopo l’identificazione del vero pirata, rendendo quindi impossibile, secondo il Tribunale, procedere per questa imputazione. Daniela Zazza, che per ora resta agli arresti domiciliari, non potrà guidare per tre anni ed è stata interdetta per due anni dai pubblici uffici.
 
 

[21-10-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE