Giornale di informazione di Roma - Domenica 02 ottobre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Maltempo, previsto inizio settimana di forti piogge. Allerta Protezione civile

Gabrielli: "Limitare gli spostamenti". Zone critiche: Ostia, Infernetto, Tiburtina Valley

E' in arrivo una perturbazione importante che potrebbe creare parecchi problemi alla zona Tirrenica, in particolar modo nel Lazio e a Roma. Rigardo all'ondata di maltempo in arrivo lunedì ecco l'avvertimento del capo della protezione civile Franco Gabrielli. ''Bisogna cercare di limitare gli spostamenti, se non strettamente necessari, in questi giorni in cui sappiamo, arriverà questa perturbazione -continua Gabrielli- perché gli spostamenti, abbiamo visto in questi anni, sono il momento in cui abbiamo registrato più vittime e danni''. Gabrielli ha poi esortato a ''fare attenzione agli scantinati, se ci sono cose deperibili a rimuoverle". ''Il modo migliore per prepararsi e affrontare questi eventi è lasciare da parte le polemiche: se pioverà a Roma non sarà colpa del sindaco. -ha concluso Gabrielli riferendosi alla polemica dell'anno scorso con Alemanno legata alla neve a Roma - Le zone critiche della città si conoscono, come quella di Ostia, dell'Infernetto, della Tiburtina Valley, si sa dove sono le zone depresse e quelle che facilmente finiscono sott'acqua: su queste -ha proseguito il Capo del Dipartimento della Protezione civile- bisogna lavorare preventivamente con azioni puntuali e mirate''.

Alemanno - ''E' un'emergenza abbastanza forte anche se la Protezione civile nazionale non ha ancora emanato un bollettino definitivo. Per i nostri esperti si tratta di precipitazioni molto intense tra lunedì e martedì ma non prendiamo ancora provvedimenti''. Alemanno raccomanda ''a tutti di fare attenzione negli spostamenti e soprattutto a chi vive al pian terreno o nelle zone a rischio. Inoltre - ha aggiunto il sindaco -, faremo un vademecum di accorgimenti per i cittadini e la nostra Protezione civile sarà sul territorio per cercare di minimizzare i danni''.

[13-10-2012]

 
Lascia il tuo commento