Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Storie Metropolitane
 
» Prima Pagina » Storie Metropolitane
 
 

Vincitori di un concorso infinito

''prime assunzioni al termine dell'estate''

E' la storia di un concorso regionale infinito, e che forse assegnerà il posto ai 439 vincitori solo in autunno. Cominciato nell'era Storace la trafila per un posto in Regione è arrivata ai giorni nostri con tanto di graduatoria pronta da due mesi ed in attesa di essere utilizzata.

Fino ad ora dell'inizio delle assunzioni non si era avuta alcuna notizia, i vincitori scalpitano visto il tema della stabilizzazione in Regione dei precari di Lazio service e della sanità: "Noi che siamo? Disoccupati di Serie B? Molti di noi non lavorano per niente" scrivono nelle mail inviate alla redazione di Corriere Romano.

Insomma i 439 vincitori dei concorsi indetti sul BURL n. 36 del 30 dicembre 2003 della Regione Lazio non riescono ad ottenere informazioni in merito alle loro assunzioni, d'altronde è un diritto sancito dall'articolo 97 della Costituzione :" Agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni si accede mediante concorso" . Eppure , per ora, è tutto bloccato anche se l'assessore alle risorse umane Marco Di Stefano non fa altro che rassicurare :"Credo che già al termine dell'estate cominceremo a far scorrere le graduatorie, dopo aver superato tante prove hanno tutti i diritti". L'estate è ancora lunga, staremo a vedere.

 
 

[11-06-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE