Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Regione, la finanza indaga sull'Idv

Maruccio, capogruppo in consiglio, indagato per peculato. Si sarebbe appropriato di 700 mila euro dai conti del partito

I riflettori sulla Pisana proprio non accennano a spegnersi. Sono quelli della Guardia di Finanza, che con il blitz di questa mattina nella sede consiliare ha messo nel mirino i conti dell’ex capogruppo dell’Italia dei Valori Vincenzo Maruccio, finito nel registro degli indagati con l’accusa di peculato. Maruccio si sarebbe appropriato di 700 mila euro in bonifici negli ultimi due anni, prelevandoli indebitamente dai conti del partito. Ex capogruppo perché alle 12.01 Maruccio ha rassegnato le dimissioni rispettando l’ultimatum lanciato dallo stesso Antonio Di Pietro.

Maruccio - “Nulla da nascondere, chiarirò nelle sedi opportune – spiega in una nota il diretto interessato, sottolineando di aver usato quei soldi da solo, in qualità di capogruppo e rigorosamente per finalità politiche". Parola adesso alla magistratura, che passerà al setaccio i documenti sequestrati stamattina dalla Guardia di finanza negli uffici consiliari dell’Italia dei Valori. Sotto la lente d’ingrandimento solo i conti relativi a Maruccio, caratterizzati da movimenti sospetti segnalati dalla Banca d'Italia. Perquisizioni sono state effettuate anche nelle abitazioni del politico a Roma e in Calabria. Non è escluso, però, che la luce delle fiamme gialle possa irradiarsi anche su altri gruppi consiliari.

Video Vista tv


"Io sono molto sereno e tranquillo -dice il capogruppo Pd in Consiglio Regionale Esterino Montino- i conti nostri sono a posto. Poi chiaramente mai dire mai -conclude sorridendo Montino- ma in ogni caso sono veramente tranquillo".

Chi è Vincenzo Maruccio - Vincenzo Maruccio nasce a Vibo Valenzia il 18 agosto del 1978. Si è trasferisce a Roma per studiare giurisprudenza all'università cattolica Lumsa. Una volta laureato, nel 2001, entra subito nello studio dell'avvocato Sergio Schicchitano, professionista che tra i suoi clienti annovera anche Antonio Di Pietro, leader dell'Idv. E' qui che inizia la sua carriera tra i giovani dell'Italia dei Valori. Nel febbraio del 2009 viene nominato dall'ex governatore Marrazzo assessore regionale con delega alla Tutela dei consumatori ed alla Semplificazione. A 32 anni è assessore regionale ai Lavori Pubblici. Alle ultime elezioni regionali Mariuccio è il primo degli eletti per l'Italia dei Valori con 8.030 preferenze. Diventa capogruppo dell'Idv nel Consiglio regionale e membro della Commissione Bilancio. Il partito lo nomina segretario regionale ad ottobre del 2010.


[10-10-2012]

 
Lascia il tuo commento