Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Panino in Campidoglio contro l'ordinanza anti bivacco

picnic di protesta contro il divieto di consumare cibi e bevande in centro

Dopo quella contro le bottiglie di vetro vendute nei luoghi della movida romana, contro i lavavetri e i giocolieri ai semafori ecco l'ennesima ordinanza di Alemanno che vieta di mangiare e bere nel centro della Capitale. Chi sgarra paga una multa che va dai 25 ai 500 euro. L'ordinanza recita: “Disposizioni urgenti per garantire la tutela delle aree di pregio del centro storico” emanate da Gianni Alemanno fino al 31 dicembre 2012, nelle aree “di particolare pregio storico, artistico, architettonico e culturale ricomprese nel perimetro della Città Storica di Roma” è fatto divieto di bivaccare, sistemare giacigli e sostare per consumare cibi o bevande.

Nel pomeriggio di sabato un gruppo di ragazzi si è organizzato per protestare contro il divieto di mangiare panini per strada. Si sono organizzati tramite facebook attraverso un apposito gruppo, si sono presentati sulle scalinate di piazza del Campidoglio, e allo squillare della tromba di Roy Paci, hanno tirato fuori un panino ben nascosto e si sono seduti a terra sui gradini iniziando a mangiare. E' l'ultima protesta di circa un centinaio di cittadini. Il flash mob ribattezzato "Magna magna" è stato interrotto dagli agenti della polizia municipale, intervenuti per multare gli avventori. Sono state prese le generalità di alcuni partecipanti, a cui seguirà il verbale di 50 euro. prima di abbandonare il posto i partecipanti hanno organizzato una colletta per risarcire i multati.

[06-10-2012]

 
Lascia il tuo commento