Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Corteo degli studenti contro i tagli, scontri con le forze dell'ordine e traffico in tilt

In migliaia si sono diretti verso il Ministero della Pubblica Istruzione

Migliaia di studenti sono scesi in strada per manifestare contro il governo Monti e i tagli all'istruzione. "La scuola pubblica non si vende", "La cultura fa paura", alcuni degli slogan che accompagnano gli studenti partiti dalla Piramide Cestia e diretti al Ministero della Pubblica Istruzione. Piccoli momenti di tensione davanti ai licei Tasso e Righi a causa di alcuni militanti di estrema destra che con striscioni, spintoni, lancio di uova e slogan, hanno tentato di far surriscaldare pericolosamente il clima tra gli studenti. Non si sono registrati contatti fisici. Dopo un tentativo di cambio di percorso stoppato dalle forze dell'ordine la testa del corteo è arrivato intorno alle 11.30 davanti al Ministero situato in viale Trastevere. Scontri con le forze dell'ordine si sono registrati in via Portuense dove gli studenti hanno tentato di sfondare il cordone che bloccava l'ingresso alla via. Fermato per l'identificazione un ragazzo del liceo Virgilio successivamente rilasciato.

DISAGI ALLA MOBILITA' - La linea Tram 8 è attiva nella tratta Casaletto-Bernardino da Feltre, non è attiva sino a Largo Argentina. Linea Tram 3 limitata in viale Aventino. Linee bus H-780-3B deviate in via Carlo Porta, Lungotevere Testaccio e piazza dell'Emporio. Linee bus 44-75 deviate in via dei Quattro Venti, piazza Dunant, circonvallazione Gianicolense, via Carlo
Porta, Ponte Testaccio e piazza dell'Emporio. Dalle 13.30 circa, momento in cui finisce la manifestazione, la circolazione dei bus e tram riprende regolarmente.







[05-10-2012]

 
Lascia il tuo commento