Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

San Pietro, ancora sul cupolone l'imprenditore triestino

l'uomo protesta contro il governo Monti e l'aumento delle tasse

Ha passato la notte sul cupolone di San Pietro l'imprenditore triestino Marcello Di Finizio. L'uomo di 47 anni mostra uno striscione in cui si legge: "Basta Monti, basta Europa, basta multinazional". L'uomo non si è lasciato convincere a scendere ed ha trascorso la notte sul Cupolone, nonostante le temperature cominci a scendere.

L'imprenditore si è arrampicato in cima alla basilica di San Pietro, a 135 metri di altezza: si è introdotto nella basilica come un normale turista, è poi salito fino al livello più alto e si è affacciato alla finestra del Cupolone. Sul posto è intervenuta la gendarmeria vaticana per cercare di convincerlo a desistere dalla pericolosa protesta ma ogni tentativo di porre fine alla protesta è stato inutile. L'uomo ha potuto così assistere "dall'alto" all'udienza papale della mattinata, con oltre 40.000 fedeli che si sono riversati nella piazza della basilica.





Intanto il Codacons, tramite il suo presidente Carlo Rienzi, annuncia per Di Finizio assistenza legale gratuita: "La crisi che attraversa il nostro paese porta sempre più a gesti estremi come quello di Di Finizio – spiega il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – Imprenditori lasciati soli dalle istituzioni, che hanno perso tutto o rischiano di veder cessare la propria attività, persone oneste e non criminali la cui disperazione è tale da indurli a compiere proteste spesso eccessive".

[03-10-2012]

 
Lascia il tuo commento