Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

XVII Municipio, record di riunioni

i giudici chiedono il risarcimento

Non bastavano le presenze fantasma e gli attestati di stima da parte dell’assessore al decentramento: un nuovo scandalo fa capolino in un municipio, questa volta il XVII e riguarda le troppe riunioni di commissione che si sono avute fino ad oggi.

Ne bastavano 20, ne hanno fatte la bellezza di 66: tanta abnegazione, ovviamente, si paga: i consiglieri municipali ricevono un gettone di presenza ad appello: un’inchiesta della guardia di finanza ha scoperto che da gennaio a novembre 2003 qualcuno, per così dire, ha esagerato: gli importi vanno da poche decine di euro a oltre 3.000 la lista dei beneficiari lunga e assortita. La corte dei conti ha invitato i consiglieri interessati a restituire questa sorta di maltolto. Si perché tra l’altro tutte queste riunioni di commissione sembra che siano state piuttosto veloci, in alcuni casi dei veri e propri blitz. La notizia di questa sorta di avvisi di garanzia da’ una nuova spallata all’istituzione dei municipi che in pochi giorni ha incassato dall’assessore al decentramento un attestato di disistima poco equivocabile e il caso scoppiato in quarto municipio, che fa parte della stessa inchiesta che ha coinvolto i consiglieri del diciassettesimo.

[11-06-2007]

 
Lascia il tuo commento