Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Alemanno proprone le primarie, ipotesi voto anticipato

Alfano: "Non candidiamo uscenti del consiglio regionale"

Il centrodestra sta cercando di ritrovare la strada giusta dopo lo scandalo della Regione Lazio che ha portato alle dimissioni di Renata Polverini (ancora non formalizzate). Se il sindaco Alemanno qualche giorno fa, prima delle dimissioni della Polverini, aveva parlato di "azzeramento del partito" oggi propone, nell'ennesimo videomessaggio tramite il suo blog, l'indizione delle primarie. Sì, proprio come quelle organizzate dal Pd. "La gente vuole reagire partecipando, servono le primarie delle idee". "Dopo le dimissioni di Renata Polverini, la macchina del fango, gli scandali e l’ipocrisia -continua Alemanno- ho fatto una profonda riflessione. Ho scritto un tweet molto semplice, quasi per sfogarmi: prepariamoci a discutere, proporre, decidere. Azzeramento e rifondazione del centrodestra, come procedere?". "E’ il momento di ascoltare tutti. Fatemi arrivare le vostre idee, i vostri pensieri, il vostro punto di vista attraverso qualsiasi mezzo", scrive Alemanno sul suo blog.

Intanto il segretario del Pdl Angelino Alfano prova a fare piazza pulita dei politici regionali: "Propongo un patto al Pd e alle altre forze - ha detto il segretario Pdl -non ricandidiamo gli uscenti del consiglio regionale. Noi siamo pronti". Una proposta che non piacerà ai politici uscenti della Pisana. Intanto pare che il sindaco sia propenso ad anticipare il voto e a non andare ad un "Election day". Anticipando il voto al Comune, unendolo con quello della Regione consentirebbe, agli sconfitti, di tentare la candidatura in Parlamento.


[26-09-2012]

 
Lascia il tuo commento