Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Storie Metropolitane
 
» Prima Pagina » Storie Metropolitane
 
 

Incidente in via Belmonte in Sabina, si cercano testimoni

l'appello di familiari e della sorella della vittima: una macchina scura avrebbe causato la carambola

di Luca Siliquini

Lo scorso 6 settembre intorno alle 17, in via Belmonte in Sabina a Roma (zona Bufalotta), il 28enne Andrea Tinozzi, padre di un bambino di 21 mesi, ha perso la vita in un incidente stradale. Il figlio e la compagna della vittima, Laura Pierannunzio, si trovavano nel veicolo quando questo ha sbandato, ribaltandosi più volte. “Inizialmente venne detto che non erano state coinvolte altre auto, motivo per il quale erano ignote le cause dell’incidente”, scrive in una nota alla nostra redazione Roberta Alessi, amica appunto della vittima. “Ma, qualche giorno dopo l’incidente, la ragazza di Andrea, che era presente, si è ricordata di una macchina scura che ha effettuato un sorpasso azzardato (a destra!) a forte velocità, facendo perdere ad Andrea il controllo della macchina”.

Se così fosse, non è neanche necessario spiegare la gravità della situazione. Il pirata della strada andrebbe infatti consegnato d’urgenza alle forze dell’ordine e incriminato per omicidio colposo e omissione di soccorso. “Stiamo facendo girare su Facebook una nota per cercare possibili testimoni dell’incidente, nella speranza di poter trovare l’uomo che ha causato la morte di Andrea”, continua Roberta nella segnalazione a Corriereromano.it. “Grazie a questo post, abbiamo già ricevuto alcune telefonate di gente che ha assistito all’incidente, ma, purtroppo, abbiamo avuto poche informazioni a riguardo. Abbiamo anche contattato la trasmissione televisiva ‘Chi l’ha visto?’, che ha accettato di aiutarci”. Qualsiasi informazione, purché fondata, può risultare essenziale nel far luce sul tragico accaduto. Si chiede quindi un contributo a chiunque. Importante far girare questa segnalazione. “Come avrete capito, Vi sto scrivendo con la speranza che anche Voi possiate fare qualcosa per aiutarci a trovare l’uomo che ci ha privati del sorriso di Andrea”, conclude Roberta nella nota. Aiutiamo familiari e amici di Andrea a fare giustizia. Ogni minimo elemento può essere prezioso.

Per segnalazioni:

 - Laura Pierannunzio (compagna di Andrea):

   389/7629231

 - Francesca (sorella di Andrea):  

   329/4910761

 - Corriereromano.it

   redazione@corriereromano.it

 
 

[24-09-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE