Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

Gp Singapore - Le pagelle

Bene Vettel e Alonso, sfortunati Hamilton e Maldonado. Schumi, che pasticcio!

Sebastian Vettel 8,5  - L’unico che poteva batterlo era Hamilton. Uscito di scena l’inglese per Seb le cose si fanno piuttosto semplici. Ritrova il successo e diventa l’unico vero rivale per Alonso.

Lewis Hamilton  9 – Ennesima prova di abilità di guida vanificata da un problema alla vettura. Chissà se influirà sulle tribolate trattative per il rinnovo, di certo è una mazzata per le sue ambizioni iridate.

Jenson Button 8 – Solita guida pulita senza sbavature. Si riprende il secondo posto perso per sfortuna a Monza.

Fernando Alonso 7,5 – Condotta di gara saggia e obiettivo prefissato dopo le qualifiche raggiunto. Come sempre, anche senza incantare.

Paul Di Resta 7,5 – Miglior risultato in carriera per lo scozzese che sogna il volante di un top team per il 2013.

Pastor Maldonado 7,5 – Stavolta il povero Pastor aveva mostrato oltre al solito piede pesante anche un’inedita buona gestione dei nervi e della tattica di gara. Poteva ambire al podio, sfortunato.

Felipe Massa 6,5 -   Male, malissimo in qualifica, in gara ha invece il merito di non demoralizzarsi dopo la foratura e di regalare un paio di bei sorpassi nel finale.

Mark Webber 5 – Continua la sua involuzione. In  Ferrari si starà commentando: “Meno male che non lo abbiamo preso”.

Michael Schumacher 4 – Questo circuito lo digerisce poco. Lamenta un problema tecnico, il suo resta però un incidente evitabile che rovina la gara del povero Vergne.

Lotus 5 – Non riesce più ad essere brillante come prima, sembra quasi che la pausa estiva sia stata deleteria. Finite le idee (e i soldi) per lo sviluppo?

Giu.Cil.



[23-09-2012]

 
Lascia il tuo commento