Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Dismissioni enti previdenziali, protesta degli inquilini

presidio a piazza Santi Apostoli

A Piazza dei Santi Apostoli continua il presidio di centinaia di persone: sono gli inquilini Enasarco, Enpaia, Enpam, Inarcassa, Casse Ragionieri-Forense-Geometri, Sara Assicurazioni, Fondo ex Banca di Roma, Regione Lazio, ed altri. Sono inquilini di case popolari che manifestano contro l'aumento degli affitti e la dismissione delle case degli enti. "L'Enpam, dopo il tavolo con il Prefetto -raccontano gli inquilini in protesta- ha inviato agli inquilini richieste di aumenti degli affitti del 100% (canoni di 1.200 € al mese per zone periferiche). Proprio ieri l’Enpaia ha inviato un solerte avvocato in via Grotta Perfetta per sostenere le sue ragioni contro un’inquilina di 66 anni, 'rea' di non pagare il pesante aumento d’affitto richiesto dalla proprietà, e solo la presenza di un nutrito drappello di inquilini solidali ha impedito che lo sfratto fosse eseguito".

"Il 5 ottobre prossimo -continua il racconto dell'As.i.a/Usb sarà invece un inquilino della ex Banca di Roma, ora Unicredit, a doversi difendere da un nuovo sfratto, già sventato grazie ad un picchetto, nonostante l’ausilio della forza pubblica". I sindacati "denunciano questo stato di cose, da cui è fortemente colpito un ceto sociale che non pensava di fare i conti con un emergenza abitativa così forte. Molti degli abitanti alle prese con la precarietà alloggiativa chiedono urgentemente di essere aiutate".

[20-09-2012]

 
Lascia il tuo commento