Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cultura Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma
 
 

Dal 27 al 30 settembre torna Romics, la grande fiera del fumetto

Tra gli eventi speciali in programma, la mostra sull'Ivan Graziani illustratore

di Luca Siliquini

Per addetti ai lavori, appassionati e non, un evento che da anni si ripete nella Capitale con enorme successo. Si tratta di Romics, ormai giunto all’edizione 2012, in programma dal 27 al 30 settembre alla Nuova Fiera di Roma. Stavolta, con un’eccezionale novità. Una mostra interamente creata e curata appunto da Romics per onorare il talento fumettistico di Ivan Graziani. Non molti infatti sanno che lo scomparso cantautore, da tutti amato e conosciuto, coltivava anche una fertile passione per l’illustrazione. Disegni, schizzi, fumetti, collage e dipinti. In mostra i mille volti dell’opera semi-sconosciuta dell’artista per celebrare, tutti insieme, il talento  - grafico, in questo caso - di un grande narratore contemporaneo. Per la prima volta un’organica sistemazione dei suoi lavori e una presentazione che ci fa scoprire le varie declinazioni della matita di Graziani. Dal fumetto tout court, con le sagaci storie di Gerardo, agli splendidi schizzi che si trovano in numerosi carnet, passando per le molteplici illustrazioni, a china e colore, fino al decoupage. Inoltre, come ogni anno, Romics festeggerà un personaggio che ha fatto la storia dell’immaginario collettivo, da diversi punti di vista.

Per l’edizione 2012 è il turno dell’amatissimo Spider Man. Nel Pala BCC si terrà dunque una vera e propria festa, presentata dallo storico doppiatore della serie animata dell’uomo ragno, Stefano Onofri. Quest’ultimo, per la gioia di grandi e bambini, interpreterà anche le due sigle storiche proprio dell’uomo ragno, quella italiana e quella inglese. Prevista durante l’evento la presenza di ospiti “a tema”, tra cui i doppiatori della prima trilogia cinematografica Marco Vivio e Domitilla D’Amico, esperti, fumettisti e tanto altro. Molto intenso, in sintesi, il programma dei quattro giorni del Festival. In primo piano, i Romics D’Oro 2012, ospiti Massimiliano Frezzato e Aoi Ahmori. Poi, l’Officina del Fumetto, che ospita convegni, conferenze, tavole rotonde e incontri con gli autori. Le lezioni di fumetto, aperte a tutto il pubblico, coordinate dalla Scuola Internazionale di Comics e dalla Scuola Romana dei Fumetti. Le sopracitate mostre su Graziani e i 50 anni di Spider Man. La Gara Cosplay e il Primo Cosplay Kids, ma anche il primo “Flash Mob” di Romics, il Concorso Romics/ I Castelli Animati/Tutto Digitale, riservato agli home video di animazione. Infine il Cartoon Music Show, che ripercorrerà la storia delle serie animate con particolare attenzione agli anime giapponesi. Il tutto corredato da presentazioni speciali, celebrazioni, anteprime cinematografiche, concerti. Per concludere, un’ultima, entusiasmante notizia. Oltre  l’edizione di fine settembre-inizio ottobre, Romics tornerà alla Nuova Fiera di Roma in primavera, dal 4 al 7 aprile 2013.

Il sito di Romics

[19-09-2012]

 
Lascia il tuo commento