Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Storie Metropolitane
 
» Prima Pagina » Storie Metropolitane
 
 

Amianto alla scuola elementare di via Savarino

Calzetta: "A giorni partiranno i lavori di messa in sicurezza"

Al rientro sui banchi gli alunni della scuola primaria in via Santi Savarino, a Tor de’ Cenci, si sono accorti di non poter utilizzare il parco adiacente all’istituto. La zona è stata recintata dopo il ritrovamento da parte di alcune maestre di elementi di eternit svelati dalle forti piogge della scorsa primavera. Il ritrovamento è avvenuto ad aprile. A luglio sono arrivate le analisi che hanno accertato la presenza di amianto e l’area è stata chiusa. "Vorremmo che la zona sia messa in sicurezza, che venga tolto l'amianto che c'è -dice un genitore- e che i nostri figli possano riutilizzare il parco della scuola".

Per i lavori di bonifica ci vorranno almeno 200.000 euro; operatori specializzati dovranno scavare in tutta la zona ed eventualmente rimuovere in sicurezza le parti di amianto ritrovate. Intanto, però, i genitori della scuola sono preoccupati e si chiedono perché i lavori non siano partiti d’estate quando la scuola era chiusa.

"Non sappiamo cosa troveranno i tecnici una volta che iniziano i lavori. La preoccupazione è che ci possa essere molto più amianto di quello che pensiamo. Probabilmente qui, tanti anni fa, c'era un vecchio deposito di materiale di risulta".

Lo scorso agosto il minisindaco del XII Pasquale Calzetta aveva ricordato come il Municipio si era adoperato subito per mettere in sicurezza l’area. Calzetta ha poi chiesto, ottenendolo, l’intervento di somma urgenza al Campidoglio. I soldi per i lavori, 266.000 euro, sono stati stanziati ed il progetto di bonifica è pronto. Ma la burocrazia ha i suoi tempi: manca solo il nullaosta della Asl –promette Calzetta- e a giorni i lavori dovrebbero iniziare.

[18-09-2012]

 
Lascia il tuo commento