Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Sequestrati 1000 chili di marijuana in un garage

avrebbe fruttato 1 milione di euro. Due arresti

Pur di mascherare l’odore dei quasi 1000 chili di marijuana, hanno piazzato accanto ai 75 sacchi che contenevano la droga alcune bottiglie di benzina lasciate aperte. Ma non è servito a nulla: l’odore nauseabondo che fuoriusciva dal box auto di viale Palmiro Togliatti ha spinto i condomini a chiamare il 112. Durante il sopralluogo della scorsa notte i militari del nucleo investigativo di via in Selci hanno sequestrato la merce, già pronta per essere venduta e che sul mercato avrebbe fruttato la bellezza di un milione di euro. Il box era concesso in subaffitto ad un uomo, che a sua volta lo aveva “prestato” a due ragazzi (un romano pregiudicato per reati contro il patrimonio e un albanese incensurato) finiti in manette per traffico e detenzione di sostanze stupefacenti. 

Ancora da stabilire la provenienza della droga. I due sono stati arrestati ni flagranza di reato e si trovano ora nel carcere di regina coeli. L’operazione conlcude un periodo di indagini ed appostamenti davanti al box: i carabinieri hanno sorpreso i due mentre aprivano la saracinesca del garage. Si tratta di professionisti: lo affermano i Carabinieri, lo conferma il materiale sequestrato nelle rispettive abitazioni.

Appena due settimane fa i finanzieri avevano scoperto e sequestrato un’aea di sette ettari utilizzata per la coltivazione della marijuana nei pressi della stazione Roma Casilina.

[29-08-2012]

 
Lascia il tuo commento