Giornale di informazione di Roma - Sabato 01 ottobre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Piano nomadi, il Tar sospende lo sgombero di Tor de Cenci

Alemanno: "Roma Capitale vuole completare il Piano Nomadi"

Ancora un duro colpo al "piano nomadi" del Campidoglio: il Tar del Lazio ha sospeso lo sgombero del campo nomadi di Tor de Cenci, sulla via Pontina, a sud di Roma. Il Tribunale amministrativo regionale ha accolto l'istanza cautelare presentata da alcune famiglie Rom di Tor de Cenci, difese dagli avvocati Nicolò e Natalia Paoletti, ed ha sospeso l`esecuzione dell`ordinanza del sindaco di Roma che prevedeva lo sgombero di "persone e cose" dal campo attrezzato per il 28 agosto. A rendere nota la decisione dei giudici amministrativi è la Comunità di Sant`Egidio che - si spiega in una nota- aveva sottolineato da tempo e in diverse sedi come fosse più utile e meno costoso riqualificare il campo attrezzato di Tor de Cenci (voluto ed allestito dalla giunta Veltroni. Nel 2005 vennero consegnati container, realizzate fognature, rete elettrica ed idrica) piuttosto che sgomberarlo e distruggerne le attrezzature. Il Tar, oltre a sospendere lo sgombero -continua la Comunità di Sant'Egidio- ha sottolineato il 'dovere dell`amministrazione di adottare tutte le misure idonee a ripristinare, almeno temporaneamente, adeguate condizioni igienico-sanitarie nel Campo Nomadi e nelle aree circostanti'".

Alemanno - "Questo è il quarto attacco per via giudiziaria che viene mosso contro il nostro Piano Nomadi cominciato nel 2009", ma "dopo decine di anni in cui il problema degli accampamenti abusivi è stato ignorato, scambiando la solidarietà con un buonismo che finisce per agevolare soltanto le persone più pericolose, Roma Capitale vuole completare un Piano Nomadi in cui integrazione e sicurezza trovino il giusto equilibrio". Secondo Alemanno la decisione odierna del Tar è "basata sulla richiesta formulata dalla Asl di competenza per l'esistenza di proibitive condizioni igienico sanitarie nel campo: si tratta di una sospensione puramente tecnica che rinvia ad una decisione collegiale che sarà presa il 26 settembre prossimo".
 
 

[27-08-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE