Giornale di informazione di Roma - Sabato 01 ottobre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Donna violentata a Torpignattara, arrestato un uomo di 24 anni

la violenza Ŕ avvenuta lunedý notte nel Parco Alessandrino

48 anni, madre di tre figli, era scesa da casa per buttare la spazzatura quando un giovane le si è avvicinato alla panchina e ha iniziato subito a farle delle avances esplicite, lei non ha pensato a scappare. Ha sperato che ignorarlo sarebbe bastato. Invece il marocchino ha continuato, offrendole dei soldi per un rapporto sessuale. Al rifiuto deciso della donna si è scatenata la violenza. Il magrebino l'ha presa per un braccio, l'ha poi portata sotto gli archi dell'Acquedotto e l'ha violentata per terra, picchiandola. Torna l'incubo degli stupri a Roma, questa volta al Parco Alessandrino, nella periferia est della Capitale.

Dopo la violenza la donna ha avuto la forza di prendere il cellulare e chiamare la polizia, mentre poco lontano il violentatore rovistava nello zainetto che le aveva portato via. Così le Volanti sono arrivate sul posto e hanno trovato poco distante il marocchino, ancora con lo zaino sulle spalle. La vittima l'ha riconosciuto e l'immigrato, che ha 24 anni, è stato arrestato. Operaio edile, con un precedente per ricettazione, vive nel quartiere di Cinecittà. E' accusato di violenza sessuale e rapina aggravata. La procura ha chiesto la convalida del fermo e il marocchino sarà interrogato nei prossimi giorni. La versione della donna viene ritenuta convincente: portata in ospedale, ha avuto sette giorni di prognosi per ecchimosi al braccio e al volto. Lo stupro di Tor Pignattara alimenta lo scontro politico sulla sicurezza a Roma, riaccesosi dopo i dati del Ministero dell'Interno sui reati. Per il segretario romano del Pd Marco Miccoli ''ormai Roma è diventata la capitale degli stupri''. Secondo il sindaco Gianni Alemanno ci vogliono ''pene esemplari. Siamo di fronte ad un delinquente che, non solo tradisce l'accoglienza che gli offre il nostro Paese, ma che abusa di una persona totalmente indifesa''. Nel 2011 le violenze sessuali denunciate a Roma e provincia avevano subito una leggera flessione - secondo il Viminale - passando a 365 dalle 378 del 2010. 

 

[21-08-2012]

 
Lascia il tuo commento