Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sanita' Roma
 
» Prima Pagina » Sanita' Roma
 
 

Droga, nel Lazio record di decessi

prima causa di morte l'eroina

Nel Lazio è allarme rosso per il consumo di droga: la nostra regione è al primo posto in Italia per il numero assoluto di decessi (e al secondo, dopo Umbria, nel rapporto numero morti-popolazione) e il nemico numero uno è l'eroina.

Su 100 tossicodipendenti che si sono rivolti ai Servizi pubblici 76 fanno uso primario di eroina, 14,5 di cocaina e 7,4 di cannabinoidi. Sono alcuni dati contenuti nel rapporto "Insert", realizzato da Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato in collaborazione con medici di medicina generale e Sert nelle varie regioni italiane e presentato alla Casa del Cinema
di Villa Borghese.

Nel 2006 sono stati 106 i decessi per droga dei quali 80 nella provincia di Roma, 11 in quella di Latina, 6 in quella di Viterbo, 5 in quella di Frosinone e 4 in quella di Rieti.

Crescono inoltre gli spacciatori "insospettabili" che lo fanno per arrotondare lo stipendio. La provincia di Roma guida la classifica regionale per i , 3.724 di hashish e 57.289 dosi di droghe sintetiche nell'anno 2006 (secondo i dati ripresi dall'ultimo rapporto della Direzione centrale per i servizi antidroga del ministero dell'Interno). L'aeroporto Leonardo da Vinci ha il primato in Italia per quanto riguarda i sequestri di marijuana (6,39 chili), è al secondo posto dopo Malpensa per la cocaina (214 chili) e per l'eroina

 
TAG: droga
 

[06-06-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE