Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Operaio disoccupato si d fuoco a Montecitorio

l'uomo di 54 anni in gravi condizioni

Un gesto di disperazione davanti alla Camera dei deputati ha scosso nella notte la Capitale. Un uomo di 54 anni, originario di Forlì, disoccupato da due mesi ed in gravi difficoltà finanziarie, si è dato fuoco a Montecitorio, riportando ustioni sull'85 per cento del corpo. Le sue condizioni, nonostante l'immediato intervento dei carabinieri con un estintore, risultano critiche.

L'uomo, vedovo, ha avvertito il figlio della sua partenza. Il ragazzo non ha avuto il minimo sentore di quanto sarebbe accaduto al padre da lì a poco. Il 54enne, nelle prime ore di sabato, si è cosparso il corpo di liquido infiammabile, poi, avvolto dal fuoco ha iniziato a correre verso il palazzo di Montecitorio fino a quando non si è accasciato a terra. I carabinieri hanno spento le fiamme con un estintore e lo hanno soccorso. Nello zainetto avrebbe lasciato due biglietti, uno per il figlio, l'altro per un avvocato. In uno di questi avrebbe scritto di consegnare i soldi contenuti in un portafoglio, qualche centinaio di euro, al figlio.

Tra le ipotesi prese in esame per spiegate il gesto estremo, anche una vicenda legata a un'eredità contesa con tre fratelli che vivono alle porte di Roma. L'uomo, ricoverato all'ospedale Sant'Eugenio, è in gravissime condizioni.

[11-08-2012]

 
Lascia il tuo commento