Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Si spento Renato Nicolini, ide l'Estate Romana

L'ex assessore alla Cultura era malato da tempo, aveva 70 anni

Malato da tempo, i suoi problemi respiratori si sono aggravati rapidamente e non c'è stato nulla da fare per Renato Nicolini. Assessore alla cultura tra il 1976 e il 1985 divenne il fondatore dell'Estate romana, una manifestazione culturale che, tramite l'allestimento di grandi eventi cinematografici, teatrali e musicali nel centro storico di Roma, aveva lo scopo di spingere i cittadini ad usufruire degli spazi pubblici in un periodo che passò alla storia come gli anni di piombo. La camera ardente sarà allestita presso la Sala della Protomoteca del Campidoglio, lunedì dalle ore 9.

BERSANI - “Apprendo con commozione la notizia della scomparsa di Renato Nicolini: uomo di cultura, eccellente amministratore. Nicolini fu l’indimenticato assessore alla cultura del Comune di Roma che, tra la fine degli anni ’70 e l’inizio degli anni ’80, inventò l’Estate Romana. Un’esperienza che arricchì la città e, in anni difficili, segnati dal terrorismo, aiutò i cittadini di Roma a riprendere spazi di libertà. Un esempio che si moltiplicò e che fu ripreso dalle amministrazioni di altre città. Uomo lieve ma forte, solido nei suoi convincimenti, Nicolini ci ha insegnato che la buona politica si fa perseguendo un’idea di servizio alla comunità. Esprimo ai familiari di Nicolini il cordoglio mio e del Partito democratico". 

ALEMANNO - "Rendo omaggio a Renato Nicolini, una delle persone più creative della recente storia politica e culturale di Roma. Al di là delle visioni politiche, Nicolini è stato per tutti un maestro di come si porta la cultura in mezzo alla gente e di come la cultura può alimentare l’anima e l’identità di una città. Le sue creazioni culturali, e in particolare l’Estate Romana, hanno cambiato la storia della politica culturale non solo di Roma ma di tutte le città italiane".  

POLVERINI - “Ai familiari di Renato Nicolini desidero esprimere il cordoglio mio personale e della Regione Lazio”. “Con la sua felice intuizione dell’Estate Romana, avvicinando i cittadini alla cultura unita al divertimento – aggiunge la presidente Polverini -, Nicolini è stato protagonista e artefice di una rivoluzione nel mondo culturale della nostra città che perdura ancora oggi".

 
 

[04-08-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE