Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Cadavere turista 19enne trovato sulla banchina del Tevere

disposta autopsia, forse il giovane aveva bevuto

Il cadavere di un turista americano di 19 anni è stato trovato questa mattina intorno alle 9 sulla banchina del Tevere, all'altezza di lungotevere di Tor di Nona.
 
Gli agenti del commissariato Borgo sono intervenuti a seguito della segnalazione da parte della polizia municipale. La vittima e’ un ragazzo di origini nordcoreane ma con cittadinanza statunitense ed in vacanza a roma. Il giovane, da una prima ricostruzione, potrebbe essere caduto dal parapetto del lungotevere per l’effetto dell’alcol.
La polizia non esclude però altre ipotesi e per questo sta visionando le immagini delle telecamere nella zona che potrebbero aver ripreso la caduta.

Il 19enne era in giro per le città europee dai primi di luglio assieme al fratello minorenne il giovane di origini sud coreane trovato morto stamattina sugli argini del Tevere. La polizia è risalita all'albergo dove alloggiava tramite una foto scaricata sull'Ipad. A quanto ricostruito i due ragazzi, che sarebbero dovuti partire stamattina per parigi, ieri sera erano usciti dall'albergo intorno alle 21.30 e, dopo un giro per pub del centro, si sono uniti a una comitiva di circa 50 ragazzi e sono andati a ballare su uno dei barconi sul tevere. Il fratello lo avrebbe visto per l'ultima volta intorno all'1.30, poi si sarebbero persi di vista così con un taxi è tornato in hotel. Stamattina lo aspettava nella hall dell'albergo, ma al suo posto è arrivata la polizia. Il corpo è stato messo a disposizione dell'autorità giudiziaria e verrà sottoposto ad autopsia che potrà accertare anche se il giovane avesse assunto alcol o droghe.

[27-07-2012]

 
Lascia il tuo commento