Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

Falstaff e le allegre comari di Windsor al Globe

raggiri ed equivoci al Silvano Toti Globe Theatre di Villa Borghese

di N. Castravelli

Falstaff è un cavaliere grasso e imbroglione  perennemente senza soldi,  che inizia a fare la corte alle “allegre comari di Windsor” al fine di spillare loro del denaro. Ma l’ignaro, sarà vittima delle due dame che accortesi della tentata truffa riusciranno ad architettare un raggiro, nel raggiro da lui creato, che  costerà a “Sir John Falstaff”  le beffe di tutta la comunità inglese.

Interpretato magistralmente da Ugo Pagliai, il fanfarone,  protagonista  al Globe Theatre fino al  5 agosto, conquista la simpatia del pubblico,  tanto che nella scena finale  in ginocchio e umiliato, riesce a suscitare un sentimento di commiserazione e quasi di dispiacere nel divenire oggetto di scherno di tutti.   Il suo personaggio tra l’altro si fregia di un efficace cadenza  toscana, divenendo ancora più familiare, così come altri personaggi caratterizzati da altre intonazioni.

Ricordiamo le eccellenti  interpretazioni di Gerolamo Alchieri, Roberto Stocchi e Raffaele Proietti, rispettivamente il francese Doctor Caius, il prete tedesco e Bardolfo, che esegue con successo un soffiato gutturale.  E poi,  Paila Pavese nell’interpretazione di Quickly, serva  poco istruita che fa da intermediaria in tutte le vicende sentimentali rappresentate, e che diverte con gli involontari giochi di parole ed errori grammaticali.

L’opera di Shakespere che si dice scritta di getto in solo 2 settimane, fornisce un ritratto molto realistico della società provinciale inglese e la traduzione e l’adattamento di  Filippo Ottoni  rendono sapientemente tale intento, attraverso i dialoghi vivaci ed arguti. Sotto la guida del regista  Riccardo Cavallo, le situazioni equivoche si susseguono sul palco, equivochi e raggiri tra l’altro sono temi che Shakespeare riprese dalla novellistica italiana, e che su un palco nostrano ben vengono interpretati. 

FALSTAFF E LE ALLEGRE COMARI DI WINDSOR
dal 19 luglio al 5 agosto ore 21.15

regia di Riccardo Cavallo
traduzione di Filippo Ottoni
Prodotto da Politeama Srl

info: tel. 060608 tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 21.00

 
 

[26-07-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE