Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Alemanno presenta la Lista Civica per Roma

"C'è un deficit di rappresentanza di partiti, vogliamo fare le primarie"

"Guardate cosa c'è dietro questa cornice: è lo spettacolo più bello del mondo. -ha esordito Alemanno durante la presentazione- Questa è Roma, la Roma che noi dobbiamo difendere". La campagna elettorale per le elezioni amministrative 2013 entra nel vivo; dopo la presentazione della candidatura a sindaco di Roma di Nicola Zingaretti, oggi Gianni Alemanno ha presentato la sua Lista Civica per Roma. Con dietro un'enorme cornice vuota, di 7 metri per 7, e sotto la scritta "la più grande opera d'arte del mondo" (ovvero la città di Roma) il sindaco dalla terrazza del Pincio ha presentato la lista che lo sosterrà alle prossime elezioni comunali.

Appello a Zingaretti - "Faccio appello a Zingaretti per scontro duro ma civile -ha detto Alemanno- Voglio una campagna elettorale che parli di fatti e non che getti fango. Dico anche peròche non si ritorna indietro sul veltronismo, è una realtà che hanno fallito. Il Pd è tornato molto indietro, sembra il Pci degli anni Settanta".

Futuro, Tor Bella Monaca e waterfront di Ostia - "Il primo grande progetto del sindaco Alemanno per il prossimo mandato è "completare quell'operazione urbanistica che ci permetterà di creare il waterfront di Ostia, le nuove periferie di Tor Bella Monaca e di ridare un Centro storico all'altezza della grande tradizione di Roma"

Centro storico e degrado - "Questa estate partirà il progetto per il centro storico di Roma per il degrado, un modo per dire no al commercio abusivo, alle cose che non sono degne della nostra città". Ha detto il sindaco nel suo discorso. A proposito di degrado il sindaco si è appellato alle leggi nazionali: "Serve una grande spinta da parte dei cittadini per avere delle leggi indispensabili per garantire la lotta al degrado e la sicurezza urbana -ha detto Alemanno-. Ho fatto un'ordinanza sulla prostituzione in strada e sono stato criticato, ma ho detto che, dopo l'ordinanza, serve una legge, che attendiamo da 3 anni".

Arrivando nella terrazza da viale Gabriele D'Annunzio in cui è stata presentata la Lista Civica ci si inbatte anche in una ventina di cartelloni che, attraverso delle fotografie, illustrano alcuni dei progetti realizzati dall'amministrazione Alemanno dal 2008 ad oggi: dal Piano nomadi al quoziente familiare, dall'apertura della metro B1 alla riapertura della Galleria d'Arte Moderna, dalla ristrutturazione di Villa Torlonia alla riapertura del Sepolcro degli Scipioni, in via Appia Antica. La terrazza de Pincio è gremita, gli organizzatori dicono che ci sono circa 3.000 persone tra politici, imprenditori ed immobiliaristi. Tante le personalità che non hanno voluto mancare all'appuntamento: gli assessori comunali Giorgio Ciardi, Dino Gasperini, Davide Bordoni, Rosella Sensi e Alessandro Cochi, e poi il consigliere regionale Isabella Rauti, Umberto Broccoli Giuseppe Roscioli, Manlio Cerroni, Andrea Ronchi, Roberto Carlino e tanti altri. Tanti anche i promotori della lista civica, tra cui Giorgio Albertazzi, Pupi Avati, Alberto Bevilacqua, Lando Buzzanca, Mogol, Antonino Torre, Remo Pannain e tanti altri.

Apertura alle primarie - "C'è un deficit di rappresentanza di partiti, crediamo in nuovo civismo -ha detto il sindaco - Vogliamo fare le primarie, a Roma si faranno sicuramente e mi auguro anche a livello nazionale ma ne parleremo domani in un altro convegno".

Lo spot della Lista Civica per Roma


[25-07-2012]

 
Lascia il tuo commento