Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Vendita Acea, tutto da rifare

Consiglio di Stato blocca la privatizzazione

Il comune di Roma non può procedere all’approvazione della delibera sulla cessione delle quote Acea senza trattare prima i 23mila ordini del giorno presentati dall’opposizione. Lo ha deciso il Consiglio di Stato della Repubblica italiana. Il tribunale amministrativo ha accolto le richieste avanzate dall’opposizione contro la cosiddetta "pregiudiziale Gramazio" votata dall’aula Giulio Cesare lo scorso 11 giugno. 

La palla ora torna al Tar, che fisserà l’udienza per la decisione definitiva. Ad oggi l’Assemblea capitolina avrà tempo fino al 30 agosto per affrontare tutti  gli ordini del giorno relativi ad acea. Una lotta contro il cronometro che, se persa, getterebbe sul Campidoglio l’ombra del commissariamento. Questa è l’ennesima tappa di una vicenda controversa che ebbe inizio l’11 giugno. I più ricordano quel giorno come quelo della "maxi rissa" in aula Giulio Cesare. Pochi istanti prima l’assemblea  approvò la “pregiudiziale” proposta dal capogruppo Pdl Luca Gramazio, misura con la quale la maggioranza guadagnò la possibilità di rinviare la discussione delle migliaia di ordini del giorno avanzate dall’opposizione successivamente all’approvazione del bilancio. La votazione fu contestata dal Pd che la reputava contraria allo statuto consiliare. Ne seguì il ricorso al Tar, che un mese dopo confermò la legittimità della pregiudiziale. Gruppo misto, udc e Lista civica per Rutelli si rivolsero allora al Consiglio di stato che sospese la discussione della delibera 32 fino alla pronuncia odierna: “La posposizione del trattamento degli ordini del giorno impedisce l’esercizio del diritto di voto dei consiglieri”- dice testualmente l’ordinanza. L’opposizione esulta e parla di ennesimo ko istituzionale per Alemanno, invitandolo nuovamente a ritirare la delibera 32.
 
 

[24-07-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE