Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Tor Sapienza, aveva un arsenale in cantina

fucili, pistole e munizioni. In manette 47enne romano

Gli agenti del commissariato Fidene - Serpentara hanno sequestrato fucili rubati, altrettante pistole di cui una fedele riproduzione della beretta in dotazione alla polizia e una fornitura di munizioni, tra le quali alcune compatibili con una quinta arma non recuperata: dietro la doppia porta blindata di una cantina di via delle Pispole gli agenti hanno recuperato un vero e proprio arsenale. A finire in manette è stato il propietario del deposito: un quarantasettenne romano, disoccupato e incensurato.

Le armi sono state trovate in buono stato: i fucili erano regolarmente punzonati e risultano rubati a Perugia nell’ ottobre 2011. La pistola semiautomatica aveva la matricola abrasa. L’altra, una Beretta calibro 9 nasceva come arma giocattolo. Gli agenti però sostengono che le modifiche apportate l’avevano comunque resa offensiva (in grado cioe’ di sparare almeno un colpo).  Al momento delll’arresto l’uomo ha rivelato di custodire l’arsenale per conto di terzi non specificati. Il 47enne era da tempo pedinato dagli agenti perche’ presumibilmente collegato a rapine commesse in zona fidene. Dopo averlo notato parlare con diversi pregiudicati in alcuni   bar di torre spaccata i poliziotti hanno proceduto alla perquisizione della sua abitazione. Le armi sequestrate verranno consegnate alla scentifica per le analisi balistico-tecniche. Poi, secondo prassi, consegnate all’armeria dell’esercito che provvedera’ alla distruzione. Con i sequetri di stamattina salgono a 16 le armi recuperate dall’insediamento del nuovo questore della rocca. Altretante le persone arrestate. L’uomo catturato stamattina e’ detenuto a rebibbia e dovra’ rispondere di detenzione illegale di armi clandestine.

[18-07-2012]

 
Lascia il tuo commento