Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

La classifica dei mari puliti

'5 vele' per Ventotene e Capalbio

una spiaggia di Ventotene

Nel Lazio Ventotene è in cima alla classifica delle località di mare d’eccellenza. Ma la vera regina del Tirreno, con il punteggio di 5 vele, è Capalbio, in provincia di Grosseto.

Lo dice il rapporto di Legambiente sulla qualità del mare; una classifica che tiene conto, oltre che della pulizia e limpidezza delle acque, anche del paesaggio, della gestione del territorio e del rispetto che le strutture turistiche hanno nei confronti dell’ambiente.

Ventotene a parte il litorale laziale non vanta grandi successi. Anzi. Tre vele sono state riconosciute solo a Gaeta, Tarquinia, Ponza e Montalto di Castro. Sabaudia, Sperlonga, Ostia, San Felice Circeo e Santa Marinella ne hanno due. Chiude l’elenco Anzio, con una sola vela. Colpa, spiegano gli ambientalisti, anche del fatto che negli ultimi anni sono mancati interventi di salvaguardia e ammodernamento delle strutture.

La classifica di Legambiente non troppo si discosta dai risultati elaborati dall’arpa Lazio e contenuti nella delibera regionale della balneazione. Secondo questa la qualità delle acque in prossimità di Ladispoli, Fiumicino e Fregene non rende possibili i bagni, con un peggioramento complessivo rispetto alle altre stagioni. Dati che continuano a non convincere il Sindaco di Fiumicino Bozzetto che per difendere la qualità della sua costa ha intrapreso una battaglia a suon di contrordinanze e atti dimostrativi. Intanto da oggi Legambinete Lazio ha dato il via alla festa “ostia mediterranea”, con incontri, esposizioni, giochi in spiaggia, prove subacque e mini corsi di vela. Fino al 10 giugno il chiosco Mediterranea a Capocotta sarà il centro di queste e altre iniziative per vivere il mare imparandolo ad rispettare.

 
TAG: mare - ambiente
 

[04-06-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE