Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

F1, Webber soffia la vittoria ad Alonso

Le gomme morbide tradiscono la Ferrari, Vettel completa il podio

Mark Webber vince il Gran Premio di Gran Bretagna e lima qualche punto in classifica al pilota della Ferrari Fernando Alonso che giunge secondo dopo una gara condotta quasi tutta al comando. Lo spagnolo si è dovuto arrendere solo a 4 giri dalla conclusione a causa della poca performance delle gomme morbide sulla Ferrari di Maranello. Sul terzo gradino del podio la seconda Red Bull, quella di Sebastian Vettel. Quarto e miglior risultato dela stagione per Felipe Massa seguito dalla Lotus di Kimi Raikkonen. Sesto posto per il compagno di squadra del finlandese Romain Grosjean davanti a Schumacher e a un Hamilton sottotono. Chiudono i primi dieci Senna con la Williams e Button. In classifica comanda sempre Alonso con 129 punti, secondo Webber a quota 116, terzo Vettel con 100 punti.

LA GARA - Si parte con le prime tre posizioni invariate, Massa guadagna una posizione ed è quarto. Il brasiliano tenta l'attacco a Michael Schumacher ma a sua volta deve difendersi da Vettel. Dopo dieci giri Alonso sempre al comando con tre secondi di vantaggio su Webber, poi Schumacher, Massa e Vettel. In questo momento il tedesco della Mercedes fa da tappo. Sebastian Vettel è il primo a rientrare ai box per il cambio gomme. Grande sorpasso di Felipe Massa ai danni di Schumacher, il brasiliano ora è terzo. Contatto tra Maldonado e Perez, ritiro per il messicano. Massa ai box ma alla sua uscita Vettel è davanti. Anche Webber rientra per la prima sosta. E' il momento di Alonso che va ai box, l'unico tra i primi a non avere ancora fatto la prima sosta è Hamilton. Alonso non aspetta il rientreo dell'inglese e lo passa riprendendosi la testa della gara. Seconda sosta per Vettel e Webber. Anche Massa ai box, si attende la sosta di Alonso. Lo spagnolo della Ferrari rientra per la seconda sosta e torna in pista al comando. Nel frattempo Kobayashi fa strike ai box investendo tre suoi meccanici. Per gli uomini della Sauber nessun problema fisico di rilievo. Webber si avvicina pericolosamente ad Alonso. I due sono ormai a contatto con l'australiano che riesce a passare lo spagnolo e conquista la testa a 4 giri dal termine. L'australiano della Red Bull taglia il traguardo in prima posizione davanti ad Alonso e Vettel che chiude il podio. 


Vincenzo Samà
 
 
 

[08-07-2012]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE